Domenica, 16 Maggio 2021
Politica

Portiamo avanti la nostra terra

Quanto possono essere utili le sinergie istituzionali per il Salento e La Puglia? In che modo si è agito per portare a compimento politiche di sviluppo in grado di valorizzare le potenzialità del territorio?

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccePrima

Quanto possono essere utili le sinergie istituzionali per il Salento e La Puglia? In che modo si è agito per portare a compimento politiche di sviluppo in grado di valorizzare le potenzialità del territorio? E in che modo agganciare la crescita della Puglia all’agenda nazionale? Sabato 17 Febbraio alle ore 18.00, presso il Teatro Politeama Greco di Lecce, il racconto di cosa è stato fatto in questi anni e di cosa ancora occorre fare per la nostra terra. Dario Stefàno, candidato al Senato della Repubblica per la coalizione di centrosinistra al Collegio uninominale Lecce – Francavilla, e per il Partito Democratico come capolista al collegio plurinominale Puglia Sud, chiama a raccolta i diversi livelli istituzionali con i quali imbastire un ragionamento politico e programmatico per il futuro: il sindaco di Lecce, Carlo Salvemini; il presidente della Regione, Michele Emiliano e il viceministro allo Sviluppo economico e candidata al Senato nel collegio uninominale Puglia 6 Teresa Bellanova. “Portiamo avanti la nostra terra – spiega Stefàno – non è solo uno slogan, poiché spiega l’essenza di un impegno per portare avanti gli asset strategici del nostro territorio: turismo, agricoltura, artigianato, imprese. È un’esortazione a non fermarci ma a portare avanti storie ed esperienze in grado non solo di ispirare il cambiamento ma di realizzarlo davvero”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Portiamo avanti la nostra terra

LeccePrima è in caricamento