Giovedì, 5 Agosto 2021
Politica

Porto Badisco, il tribunale stabilisce l’utilizzo pubblico della spiaggia

Con sentenza del 22 agosto scorso, i giudici della sezione di Maglie hanno disposto il diritto di servitù dell'uso pubblico della spiaggia nella caletta. Si chiude così una lunga contesa giudiziaria che ha interessato più attori

Caletta di Badisco

Porto Badisco (OTRANTO) - Il tribunale di Lecce, sezione di Maglie, ha stabilito, con propria sentenza lo scorso 22 agosto, l’utilizzo pubblico della spiaggia di Porto Badisco, chiudendo una lunga vicenda iniziata circa un paio di anni fa. Nel dispositivo, si chiarisce e stabilisce il diritto di servitù dell’uso pubblico della spiaggia nella caletta della frazione di Otranto.

Il Comune di Uggiano La Chiesa, attraverso il primo cittadino, Salvatore Piconese, accoglie con grande soddisfazione la sentenza, sottolineando la lunga battaglia “politica” e “giudiziaria”, che ha coinvolto oltre all’ente, capofila nella causa civile, i comuni di Otranto, Giurdignano e Minervino di Lecce, con la partecipazione di Legambiente, della Pro Loco di Uggiano e dalla Pro Loco di Porto Badisco e dall'associazione “Porto Badisco Mare Nosciu” contro la società Iste Sud.

Pertanto, la lotta dell'intero territorio è stata accolta dal Tribunale, poiché così come recita la sentenza, “non può non configurarsi giuridicamente una servitù di uso pubblico della rada di Porto Badisco e degli spazi ad essa circostanti compresi quelli necessari ad accedervi”, in quanto l'istruttoria ha dimostrato, con tutti i testi ascoltati, che da tempo immemorabile la spiaggia nella sua integrità e il costone roccioso circostante sono stati nel pieno e libero utilizzo della collettività.

“Un risultato importante – precisa Piconese - che riconsegna alle comunità locali ‘legate sentimentalmente’ a Porto Badisco uno spazio pubblico, il quale da secoli è utilizzato e custodito come un'immensa ricchezza ambientale e culturale”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Porto Badisco, il tribunale stabilisce l’utilizzo pubblico della spiaggia

LeccePrima è in caricamento