Politica Via Romolo Murri

Porto Cesareo, arrivano 450mila euro per una nuova area parcheggio

Il finanziamento è stato stanziato dalla Regione Puglia. L'area sarà creata in un lotto nei pressi di via Murri, non lontano dalla Riviera di Levante. Soddisfatto il sindaco Salvatore Albano: "Miglioreremo i servizi per i turisti"

Un suggestiva vista di Porto Cesareo dal mare.

 

PORTO CESAREO - La Regione Puglia ha concesso al Comune di Porto Cesareo un finanziamento di 450mila euro, da destinare alla realizzazione di un parcheggio, che verrà creato nei pressi di via Romolo Murri, non lontano dal lungomare, nella zona della Riviera di Levante.

La sovvenzione giunge attraverso il “Piano strategico area vasta Lecce 2005/2015”, di cui il Comune fa parte. Si tratta di finanziamenti stanziati da destinare ad interventi di miglioramento urbanistico.

Particolarmente soddisfatto il sindaco, Salvatore Albano. “Ringrazio tutti quanti i nostri tecnici e quanti hanno collaborato con noi per la realizzazione di questo progetto che è stato finanziato dalla Regione. Credo che questo costituisca un traguardo molto importante per la nostra cittadina”. Porto Cesareo, dunque, inizia ad assumere un volto nuovo. “Questo parcheggio – dice ancora il primo cittadino - insieme al prossimo piano traffico, cercheranno di dare una concreta e seria risposta ai problemi derivanti dal cospicuo afflusso di autovetture che ogni estate affligge la nostra marina”.

“Sappiano benissimo tutti quanti noi amministratori locali quanto sia difficile attualmente riuscire a gestire il bilancio degli enti – aggiunge Albano -, in un periodo in cui le ristrettezze economiche sono enormi. Ma questo finanziamento costituisce per noi una fonte di respiro e di input di miglioramento urbano e territoriale. Concedere ai nostri cittadini e turisti una migliore e più salubre fruizione del paese rappresenta per noi fonte di enorme soddisfazione”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Porto Cesareo, arrivano 450mila euro per una nuova area parcheggio

LeccePrima è in caricamento