Venerdì, 18 Giugno 2021
Politica

Porto Cesareo: incontro tra consiglieri comunali e regionali

Il gruppo consiliare di opposizione "Cambiare Rotta" ha incontrato i Consiglieri regionali del "MoVimento 5 Stelle"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccePrima

Il gruppo politico e consiliare di opposizione "Cambiare Rotta", rappresentato da Francesco Schito, Stefano My e Maria Carmela Macchia, ha incontrato a Porto Cesareo i Consiglieri regionali del "MoVimento 5 Stelle": Cristian Casili e Antonio Trevisi.
I temi principali dell'incontro sono stati la sicurezza dei bagnanti, il Piano Comunale delle Coste e la rete fognaria mancante.
Sulla sicurezza dei bagnanti si è rilevata l'urgenza di far rispettare al Comune di Porto Cesareo l'ordinanza balneare della Regione Puglia e della Capitaneria di Porto di Gallipoli (nr.48/2016). Il Comune è responsabile per delimitare tutte le spiagge libere con le boe bianche e arancioni previste sia per le acque sicure (per acqua alta sino a 1,60 metri) sia per le acque riservate alla balneazione (200 metri dalla spiaggia). Inoltre il Comune deve assicurare il servizio di salvamento; in alternativa deve apporre la segnaletica prevista in 5 lingue diverse all'ingresso delle spiagge libere.
Non stiamo ancora apposto e sulla sicurezza dei bagnanti non si risparmia, le ordinanze delle autorità si rispettano!
Sul Piano Comunale delle Coste si è registrato l'imbarazzante ritardo di 4 anni, il mancato commissariamento della Regione Puglia e la massima attenzione su quanto avverrà sugli abusi e recinzioni anomale presenti. Sul litorale si giocherà il futuro di Porto Cesareo, pertanto sulle osservazioni e sull'iter di approvazione definitiva, che passerà anche dalla Regione, ci saranno sinergie tra consiglieri.
Infine, sulla rete fognaria mancante, i Consiglieri regionali hanno condiviso preoccupazione per i rischi altissimi di inquinamento ambientale del mare a fronte anche delle numerosissime presente turistiche. Il Sindaco di Porto Cesareo, diretto interessato e responsabile in materia di igiene e sanità, deve avere più ruolo protagonista e dinamismo, proprio come il gruppo consiliare comunale ha chiesto vanamente in Consiglio.
Infine, si è ricordato anche l'eclatante caso del depuratore di Porto Cesareo deteriorato e fatiscente senza nessun riconoscimento di responsabilità politiche-amministrative.

Il contatto dei Consiglieri comunali e regionali continuerà nel prosieguo dei rispettivi mandati unendo anche il livello parlamentare e s'intravedono azioni comuni presso la Prefettura e le autorità superiori per un focus maggiore sul "caso Porto Cesareo".

Porto Cesareo, 25 luglio 2016

Gruppo consiliare "Cambiare Rotta"

Per seguirci su Social: gruppo Facebook "Comitato CAMBIARE ROTTA - Porto Cesareo (LE)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Porto Cesareo: incontro tra consiglieri comunali e regionali

LeccePrima è in caricamento