Boom di presenze ma anche di consumi: problemi con acqua e corrente elettrica

Il sindaco, Salvatore Albano, si è rivolto al presidente della Regione, ad Aqp e Aip: "Previsione inadeguate rispetto alle esigenze del territorio

La sede del Comune di Porto Cesareo.

PORTO CESAREO – Problemi con l’energia elettrica prima, con l’erogazione di acqua poi a Porto Cesareo dove alcune zone sono addirittura rimaste a “secco” provocando evidenti disagi a residenti e turisti.

Cosi il sindaco, Salvatore Albano, ha scritto al presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, ma anche ad Acquedotto Pugliese e all’Autorità Idrica perché venga approntata una soluzione definitiva. L’imprevista interruzione di corrente, ha precisato il primo cittadino, è stata tamponata con le squadre di pronto intervento ma non sarebbero mancati danni alle strutture ricettive e alle attività commerciali.

Assai ridotto continua a essere il flusso di acqua: “Paghiamo lo scotto – ha spiegato Albano in una nota - di un flusso turistico superiore a quello degli anni passati,  di un consumo reale superiore a quello ipotizzato, e quindi di una previsione decisamente inadeguata rispetto alle esigenze del territorio da parte degli enti preposti all'erogazione dei servizi”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazzini abusati in un casolare, 69enne in carcere per pedofilia

  • Cocaina e sostanza da taglio disseminate in casa, insospettabile nei guai

  • Villa confiscata fin dal 2015, ma lui era sempre lì: sgombero forzato

  • Cosparso di escrementi e bruciato con le sigarette a 3 anni se si opponeva alle molestie: imputati il padre e lo zio

  • Costrette a prostituirsi anche con il maltempo, in manette lo sfruttatore

  • Preoccupazione per il vento delle prossime ore: allerta “gialla” sul Salento

Torna su
LeccePrima è in caricamento