rotate-mobile
Martedì, 31 Gennaio 2023
Politica Santa Cesarea Terme

Porto Miggiano, l’assessore Barbanente convoca il Comune in Regione

La responsabile dell'urbanistica pugliese raccoglie le sollecitazioni di associazioni, cittadini e partiti, invitando il 1° marzo i rappresentanti istituzionali di Santa Cesarea presso i propri uffici, per visionare le carte

SANTA CESAREA TERME – L’assessore regionale all’urbanistica, Angela Barbanente, convoca il comune di Santa Cesarea per acquisire tutta la documentazione in merito agli interventi che si stanno realizzando a Porto Miggiano. Raccolto, dunque, l’invito di Rifondazione comunista a far luce sul progetto. L’assessore assicura “massima attenzione” da parte dei propri uffici alla vicenda segnalata “da tanti comitati, forze politiche e cittadini”, precisando che per quanto rientrante nelle competenze regionali sarà fatto tutto “per evitare lo scempio di un tratto di costa di grandissimo valore ambientale e paesaggistico”.

La Barbanente sottolinea di aver provveduto a convocare il Comune di Santa Cesarea Terme per il prossimo 1° marzo al fine di “acquisire documentazione in merito all'oggetto, considerato che le reiterate richieste  inoltrate al Comune dal Servizio urbanistica regionale sono rimaste a tutt’oggi prive di riscontro”. 

“Esprimo la massima soddisfazione per l'attenzione e la sensibilità dimostrata dall'assessore regionale al territorio Angela Barbanente – dichiara Roberta Forte, segretaria provinciale del Prc - per impedire il realizzarsi di uno scempio ambientale in uno dei punti più belli del nostro Salento”. “Speriamo possa essere – prosegue - l'occasione per risolvere le innumerevoli incongruenze legate a questa vicenda, quali l'attuazione di un piano regolatore mai eseguito e approvato oltre vent'anni orsono, oramai dunque inefficace e privo del rispetto degli standard di tutela paesaggistico-ambientale oggi in vigore, il mancato geometrico inserimento della zona di Porto Miggiano nel Parco Naturale Otranto - Santa Maria di Leuca, pur trovandosi nel cuore dello stesso, il via libera a nuove costruzioni in località Villaggio Paradiso, senza l'abbattimento degli scheletri in cemento di un precedente tentativo di costruzione, abbandonati a poche centinaia di metri dalla costa”.

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Porto Miggiano, l’assessore Barbanente convoca il Comune in Regione

LeccePrima è in caricamento