Mercoledì, 16 Giugno 2021
Politica

Sicurezza in città, l’Anci premia la polizia locale di Lecce

Un omaggio al personale di viale Rossini sarà ritirato sabato 8 novembre, a Milano, durante la cerimonia del Premio Anci. Il riconoscimento alla polizia locale del capoluogo salentino è stato attribuito soprattutto per la "capacità investigativa sulle polizze auto"

Il comando di polizia locale di viale Rossini

LECCE  - Un altro significativo riconoscimento per il comando di polizia locale del Comune di Lecce che ha ottenuto una menzione speciale nell’ambito del Premio Anci sicurezza urbana, edizione 2014. Il riconoscimento va al personale di viale Rossini con la seguente motivazione: “Per la capacità investigativa dimostrata in occasione della vendita di polizze Rc auto false condotta nel corso del mese di dicembre 2013”.

Il 13 dicembre di un anno addietro, infatti, il personale del comando della sezione di polizia giudiziaria-pronto intervento,  aveva sorpreso in flagranza di reato un 59enne di Cavallino mentre vendeva  polizze Rc auto false, truffando pertanto cittadini soprattutto di nazionalità extracomunitaria. Nel corso degli accertamenti, inoltre, all’uomo sono state sequestrate banconote per un valore di 448 euro, probabile provento dell’attività illecita, tre telefoni cellulari e tre assegni, oltre a due polizze Rc auto false e ad un’auto in suo possesso, anch’essa con documentazione assicurativa falsa. Con le  accuse di falsità in atti, truffa e ricettazione, l’uomo venne deferito all’autorità giudiziaria.

La cerimonia di consegna della “menzione speciale” al Comandante Donato Zacheo e al sindaco Paolo Perrone è in programma sabato 8 novembre a Milano in occasione della XXXI Assemblea annuale dell’Anci. Soddisfazione da parte del sindaco della città, Paolo Perrone, dall’assessore al Traffico, Luca Pasqualini, e dal comandante della polizia locale, Donato Zacheo. Quest’ultimo, in particolare dopo aver ringraziato la commissione di valutazione del Premio Anci, ha colto l’occasione per congratularsi con il proprio personale “non solo per l’operazione che ha ricevuto questo prestigioso riconoscimento ma anche e soprattutto per la quotidiana attività sul territorio, svolta cercando di garantire un servizio efficiente per la cittadinanza”.

La “menzione speciale” ottenuta quest’anno fa seguito, peraltro, a un altro premio assegnato dal personale nell’edizione 2012 del Premio Nazionale Anci sicurezza urbana, nella categoria “Miglior operazione”, per la complessa attività di indagine svolta dal personale appartenente alla sezione di Polizia Ambientale che ha portato alla contestazione del reato di interruzione di pubblico servizio a carico di sedici operatori ecologici. L’indagine prese spunto dalle segnalazione dei cittadini che lamentavano la presenza di strade sporche a seguito delle quali gli agenti, in abiti civili e con auto civetta, documentarono con video riprese e rilievi fotografici le lunghe pause che gli operatori ecologici si prendevano durante il turno di lavoro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sicurezza in città, l’Anci premia la polizia locale di Lecce

LeccePrima è in caricamento