rotate-mobile
Sabato, 25 Giugno 2022
Amministrative a Otranto / Otranto / Via Catona

Luca Bruni presenta la lista e lancia la sfida amministrativa: “Ora pronti a governare”

Il candidato di “Otranto è di tutti” e la sua squadra aprono la campagna elettorale partendo dai cinque anni di opposizione: “Più consapevoli della nostra presenza”

OTRANTO – Ribaltare l’esito di cinque anni fa, sfruttando l’esperienza di cinque anni di opposizione, con maggiore consapevolezza della propria presenza nella comunità, rilanciando le proprie idee per la città e la convinzione di essere pronti alla sfida del governo: Luca Bruni, capogruppo consiliare di “Otranto è di tutti”, apre la propria campagna elettorale che lo vedrà protagonista come candidato sindaco nella città dei Martiri e presenta la squadra che lo accompagnerà nella complessa sfida che si chiuderà il prossimo 12 giugno.

L’avvocato se la vedrà col primo cittadino in carica, Pierpaolo Cariddi, nella riedizione della sfida di cinque anni fa, quando al termine dell’esperienza amministrativa di Luciano Cariddi (fratello dell’attuale sindaco) si era tentata la composizione un po’ controversa di una lista unica, e con un gruppo di amici aveva composto una squadra alternativa a quel modello, che pur uscendo sconfitta alle urne, aveva ottenuto, nonostante i tempi brevi, un risultato lusinghiero.

A differenza di allora, come chiarito nell’incontro tenutosi ieri all’hotel Vittoria davanti a un pubblico numeroso di simpatizzanti e cittadini, per battezzare la campagna elettorale e presentare la lista, Bruni rivendica il valore di quella scelta, che ha permesso a suo parere di tutelare un “confronto democratico” in città: “Nonostante lo stress e le difficoltà, non c'è stato un solo istante che mi sia pentito di quanto fatto cinque anni fa. Pur avendo perso, rifarei quella scelta senza se e senza ma perché era qualcosa che andava fatto”; e aggiunge l’importanza di aver vissuto un percorso quinquennale sui banchi di opposizione, interpretando il ruolo con “intransigenza” e con momenti anche di duro scontro (citando il del progetto sul mercato coperto), ma allo stesso tempo con “responsabilità” e “collaborazione”: “Erroneamente i nostri avversari dicono che siamo stati solo critici, ma nella realtà sono stati diversi i provvedimenti che abbiamo votato con la maggioranza”.

Bruni reclama poi una visione di città differente da quella dell’amministrazione comunale, ricordando alcune proposte innovative del precedente programma e toccando alcuni temi su cui si sarebbero evidenziate, a suo dire, le falle della gestione di questi anni, dal settore fondamentale dell’agricoltura per l’economia otrantina, fino alla recente perdita della bandiera blu per la città: “Non si può rivendicare a parità di condizioni, come accaduto l’anno scorso, di aver mantenuto il riconoscimento e poi, ora che lo si è perso, scaricare le responsabilità su altri: non è serio come approccio”.

Per quanto riguarda la lista, tra i criteri che hanno condotto alla sua composizione, l’equilibrio tra esperienza amministrativa (o consiliare), chi ha affrontato già le asperità di una campagna elettorale ed alcuni nuovi innesti, che pescano sia nel mondo giovanile che in quello degli ultrasessantenni, a partire dalle competenze e dalla passione: a fianco del candidato pertanto ci sono i tre consiglieri uscenti, ovvero Sergio Schito e Lavinia Puzzovio (entrambi già assessori e vicesindaci) con Serena Paoletti; l’ex sindaco Francesco Vetruccio; tra quanti hanno già affrontato una campagna elettorale compaiono Antonio Ottobre, Marco Paiano e Lillino Cursano; i nuovi innesti sono, invece, Marilena Botrugno, Totò De Marco, Silvia Negro, Tonino Rossetti e Miriana Sindaco.  

Il prossimo appuntamento pubblico di “Otranto è di tutti” sarà domenica 22 maggio, alle ore 21, quando si terrà un comizio in piazza De Donno, che seguirà quello della lista concorrente “Otranto non si ferma”, fissato alle 20, e che rappresenterà, invece, l’esordio per questa campagna elettorale della compagine guidata dal primo cittadino uscente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Luca Bruni presenta la lista e lancia la sfida amministrativa: “Ora pronti a governare”

LeccePrima è in caricamento