Politica

Pd, tutti i volti della segreteria di Piconese e Toma: otto le donne

Presentati i sedici componenti del massimo organismo provinciale dei democratici. Età media tra i 27 e i 49 anni. A Sabrina Balena delega all'Ambiente, Pieranna Petracca si occuperà di infrastrutture, Sergio Signore di organizzazione del partito

Al centro, Piconese. Alla sua sinistra, Toma.

LECCE – Sono sedici i componenti della nuova segretaria provinciale del Pd. La cabina di regia voluta dal segretario Salvatore Piconese è per metà composta da donne. Il massimo organismo provinciale è stato definito sulla base di un accordo con la mozione di Vincenzo Toma, la cui mozione congressuale è stata superata da quella di di Alfonso Rampino per un pugno di delegati. La componente che fa capo al consigliere provinciale resta all’opposizione del nuovo gruppo dirigente. Per quanto riguarda i renziani, hanno declinato l’invito a partecipare alla segreteria, ma a loro, pare quasi certo, andrà la presidenza dell’Assemblea provinciale in una prospettiva di collaborazione costruttiva.

Tra i 27 e i 49 anni, i componenti della segreteria sono, naturalmente, espressione dei gruppi e dei singoli dirigenti che hanno sostenuto Piconese e Toma. Per loro la sfida di saper essere protagonisti di un reale cambiamento piuttosto che interpreti di un riposizionamento tra correnti. Queste le deleghe: Gabriele Abaterusso, vice sindaco di Patù, sarà il coordinatore di segreteria e si occuperà di circoli e tesseramento; a Sabrina Balena, capogruppo Pd a Maglie, la delega delle Energie rinnovabili e Ambiente; Pierluigi Bianco, il Lavoro; Valeria Carolì, vice segretaria del circolo di Taurisano, Risorse Umane e consultazione dei circoli; Maria Rosaria De Bartolomeo, la sola ad essere parte anche della precedente segreteria e assessore a Veglie, Associazionismo, Terzo Settore e Sussidiarietà.

Luca Durante, consigliere comunale di Morciano di Leuca, Comunicazione, Nuovi media e Innovazione; Irene Giannì, di Taviano, si occuperà di Cultura e Sapere; Mauro Maggio, di Squinzano, di Enti locali; Annatonia Margiotta, di Galatone, curerà Politiche sociali e Immigrazione; a Luana Moscatello, di Sannicola, il Coordinamento forum e gruppi di lavoro; Pieranna Petracca, di Gagliano del Capo, si occuperà di Territorio e Infrastrutture; a Sonia Petrachi, di Melendugno, Pari opportunità, Diritti, e Politiche per la pace; per Sergio Signore, consigliere comunale a Lecce, il problematico nodo dell’organizzazione a partire dal capoluogo dove il Pd è in storica sofferenza, mentre a Gabriele Torricelli, figlio del consigliere comunale leccese Antonio, lo Sviluppo economico.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pd, tutti i volti della segreteria di Piconese e Toma: otto le donne

LeccePrima è in caricamento