Domenica, 16 Maggio 2021
Politica

Presidenza della Provincia: Pippi Mellone denuncia manovra "stalinista"

Il sindaco di Nardò, disponibile alla candidatura, punta l'indice contro la proposta di Gabellone di una scelta condivisa. Direzione Italia replica

LECCE – Da una parte l’accusa di stalinismo, dall’altra quella di una strumentalizzazione politica. Protagonisti del duello il sindaco di Nardò, Pippi Mellone e il coordinamento di Direziona Italia, a proposito delle elezioni di ottobre per il presidente della Provincia di Lecce.

Il primo cittadino neretino, che è anche il leader del movimento Andare Oltre, si dice pronto a farsi avanti “sulla spinta di sindaci, amministratori e cittadini del Salento”, ma questa disponibilità, ha scritto in un post su Facebook, starebbe spaventando i partiti, anzi la “partitocrazia”. E senza mezzi termini Mellone denuncia il tentativo che centrodestra e centrosinistra starebbero mettendo in atto per convergere su un candidato unitario.

La proposta di una scelta condivisa è stata in effetti avanzata da Gabellone, presidente uscente della Provincia e coordinatore di Direzione Italia, sulla base di “alcune considerazioni assolutamente oggettive”. Il riferimento è al voto unanime per l’approvazione del bilancio e alla situazione di ridimensionamento politico che si è avuto con la conferma del sistema di voto, introdotto dalla riforma Delrio, che non chiama più in causa i cittadini, ma solo sindaci e consiglieri, definendo di fatto le Province come organismi di secondo livello.

Un’altra circostanza di fatto è quella relativa alla riduzione drastica delle risorse economiche, a fronte di ambiti di competenza, come edilizia scolastica e rete stradale, molto delicati. Insomma una ridefinizione generale che rende la vicenda una questione di buona amministrazione prima ancora che di schieramenti. “Non si possono accettare – si conclude la nota stampa - tentativi di strumentalizzazione da parte di chi dovrebbe più che altro rivisitare la ‘coerenza’ in cui si muove a cavallo tra la sua storia e i suoi atteggiamenti di ogni giorno”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Presidenza della Provincia: Pippi Mellone denuncia manovra "stalinista"

LeccePrima è in caricamento