Venerdì, 18 Giugno 2021
Politica

Il presidio della domenica, lavoratori 275: “Ma Emiliano è il governatore di tutti?”

Come ogni settimana, gli operai del comitato a favore della strada, hanno occupato lo svincolo per Scorrano. Chiedono di non essere lasciati soli

L'immagine del presidio

SCORRANO – “Rimesso a nuovo il presidio dopo che un incendio lo aveva distrutto, continua anche oggi l’appello verso quel governo regionale che si ostina a rimanere in silenzio e a ignorare tutto. Emiliano non doveva essere il governatore di tutti? Un rimprovero va anche a tutti gli altri politici che, in tanti tavoli regionali, non hanno alzato un dito per risolvere la questione della Strada statale 275. Se solo avessero avuto il coraggio e la tenacia di affrontare questa situazione,  come noi stiamo facendo portando avanti la nostra protesta, di sicuro non staremmo qui a manifestare, ma piuttosto a lavorare”.IMG_4701-2

Sono le parole divulgate, questa mattina, dai lavoratori del Comitato a favore della 275. Da diversi mesi ormai, hanno occupato lo svincolo all’altezza di Scorrano per protestare, di volta in volta, contro gli esponenti politici locali. Si sentono dimenticati, ignorati, nonostante le numerose richieste di incontri e risposte certe e definitive.

Se la politica - come denunciano i dipendenti del Gruppo Palumbo - è assente, presenti al presidio sono invece le forze dell’ordine per gestire in sicurezza la viabilità. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il presidio della domenica, lavoratori 275: “Ma Emiliano è il governatore di tutti?”

LeccePrima è in caricamento