rotate-mobile
Sabato, 20 Aprile 2024
In assise dal 2017

Dalla prima fila al dietro le quinte: il consigliere più giovane non si ricandida

A soli 30 anni, dopo due esperienze sui banchi della minoranza, Giorgio Pala si mette in panchina e assicura che la sua “Lecce Futura”, di cui è promotore, sarà la vera sorpresa del centrodestra

LECCE – Giorgio Pala, il consigliere comunale più giovane tra quelli in carica, non si ricandiderà alle amministrative di giugno ma la lista “Lecce Futura”, con la sua regia, punta a essere la chiave del rinnovamento interno del centrodestra.

“L’unico obiettivo – ha dichiarato Pala - è quello di offrire un rinnovamento della classe dirigente locale, delle prospettive politiche leccesi, del modo di mettersi al servizio della cittadinanza. Con lealtà, convinzione e coraggio, la nostra lista sarà presente all’interno della coalizione di centrodestra per Adriana Poli Bortone sindaco. Non si rilancia una città puntando su un’amministrazione come quella attuale che ha deluso, né si può pensare di ripartire soltanto dai soliti volti: Lecce ha bisogno di una vera e propria scossa politica che solo noi saremo in grado di dare”.

Pala, che a giugno compirà 31 anni, ha quindi deciso di “fare un passo indietro per farne tanti altri in avanti” anche perché, da una parte, la presenza di un consigliere uscente, forte di un certo bacino di voti, può essere un disincentivo all'impegno per molti volti nuovi e, dall'altra, perché un buon risultato complessivo può rafforzare la posizione di Pala.

Insomma, da attore protagonista a coordinatore, il ruolo di Pala sarà comunque centrale. Il diretto interessato è convinto che la sua lista sarà la sorpresa vera della coalizione: “Una lista abbracciata da un arcobaleno tricolore, perché amiamo il nostro Paese più di quanto amiamo noi stessi – ha spiegato -. Una lista che porta con orgoglio il mio cognome nella parte inferiore del simbolo, perché ci ho sempre messo la faccia e continuerò a farlo. Una lista ‘futura’ perché è composta solo da volti nuovi, professionisti, lavoratori, gente che non ha mai ricoperto incarichi politici, ma soprattutto da tanti giovani, a sostegno di Adriana Poli Bortone perché Lecce merita di più”.

LeccePrima è anche su Whatsapp. Seguici sul nostro canale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dalla prima fila al dietro le quinte: il consigliere più giovane non si ricandida

LeccePrima è in caricamento