Lunedì, 14 Giugno 2021
Politica

Loredana Capone pronuncia il fatidico sì alle primarie

Nel giorno dell’assemblea provinciale del Pd, la vice presidente della Regione mette da parte le riserve ed accetta di candidarsi alle primarie. Affronterà Carlo Salvemini nel mesi di gennaio

Loredana Capone

 

LECCE – Tanto tuonò che piovve. Loredana Capone, a meno di clamorosi colpi di scena, è la candidata ufficiale del Pd alle primarie del centrosinistra. La decisione definitiva sarà annunciata a minuti nel corso dell’assemblea provinciale del partito in pieno svolgimento presso la Comunità Emmanuel.

La vice-presidente della Regione Puglia para abbia infatti ceduto alle pressioni che le sono piovute addosso da Roma, da Bari e da Lecce. A tutti i livelli del partito, autorevoli esponenti si sono mossi per convincere Loredana Capone ad accettare la candidatura contro Carlo Salvemini, già da tempo in lizza. Una decisione non del tutto inattesa, visto che la diretta interessata non aveva mai categoricamente escluso di far parte della contesa, limitandosi a dichiarazioni che, per quanto facessero propendere per il no, hanno sempre lasciato la porta aperta ad un’inversione di rotta.

Evidentemente la vice presidente ha ottenuto quelle garanzie che chiedeva. Non si dimentichi che negli scontri diretti a cui ha preso parte non è mai uscita vittoriosa. Nel 2007 perse le primarie delle amministrative, nel 2009, candidata unitaria del centrosinistra alle provinciali, perse contro Antonio Gabellone, l’attuale inquilino di Palazzo dei Celestini. Ma i tempi ora sono diversi, e Loredana Capone, forte dell’esperienza al governo della Regione e di un risultato importante alle regionali, nelle quali ha contribuito alla vittoria del centrosinistra con una importante dote di voti, pone la sua autorevolezza ed esperienza al servizio del Pd.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Loredana Capone pronuncia il fatidico sì alle primarie

LeccePrima è in caricamento