Politica

I partiti chiedono scusa ai pugliesi di centrosinistra: "Tutti al voto"

Dopo gli aspri toni di ieri, in cui era stato messo in dubbio lo svolgimento delle primarie in seguito all'accordo tra Pd e Udc senza consultare gli alleati, un vertice questa mattina ha rimesso le cose a posto. Appello corale alla partecipazione al voto

Vendola ed Emiliano (@TM News/Infophoto).

LECCE - Le primarie del centrosinistra si svolgeranno regolarmente. Così è stato deciso nel vertice di tutti i partiti della coalizione che si è tenuto questa mattina a Bari e che era annunciato come molto teso dopo le polemiche di ieri tra Nichi Vendola e Michele Emiliano seguite al patto per le regionali tra Udc e Pd

Nel documento siglato all'unanimità i partiti chiedono scusa agli elettori pugliesi per le polemiche di questi giorni "consapevoli che dobbiamo riprendere il cammino più coesi di prima". Alle 12.30 il governatore, che a differenza dell'ex sindaco di Bari non ha partecipato alla riunione, terrà una conferenza stampa al fianco del suo candidato, Dario Stefano.

Il nodo politico della questione, cioè l'allargamento della coalizione in vista del voto di primavera, è stato senza dubbio congelato ad un successivo confronto ma è evidente nelle parole verbalizzate al termine del vertice odierno l'imbarazzo per uno scontro che ha disorientato e probabilmente anche deluso gli elettori dello schieramento progressista a due giorni dalle primarie, in programma domani dalle 8 alle 22 (versamento minimo di 1 euro, carta d'identità e codice fiscale).

"La maturità della nostra coalizione - si conclude così il documento - non ci mette al riparo dalle polemiche interne, anche aspre, ma ci consente attraverso un continuo confronto democratico esercitato dai nostri elettori di ritrovare sempre la strada e di correggerla, con senso di continuità verso la comunità che rappresentiamo". Ribadito l'impegno comune di tutte le forze nel voler garantire la continuità con il decennio di governo che ha visto Vendola presidente della Regione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I partiti chiedono scusa ai pugliesi di centrosinistra: "Tutti al voto"

LeccePrima è in caricamento