Chiusi i seggi: Emiliano verso la presidenza della Regione Puglia. Boom Cinque Stelle

E' il momento del conteggio dei voti per i sette candidati al consiglio regionale, e per i 180 aspiranti consiglieri che si sono presentati con un totale di 19 liste. L' ex primo cittadino di Bari ed esponente democratico è il nuovo presidente. Segue, Antonella Laricchia del Movimento 5 Stelle, ed Emiliano già si apre alla collaborazione: "Al partito di Grillo l'assessorato all'Ambiente"

Michele Emiliano (@TM News/Infophoto)

LECCE  - Nessun rovescio clamoroso nelle elezioni per il consiglio regionale della Puglia. Secondo i primi seggi scrutinati è Michele Emiliano il più veloce nello sprint finale della corsa a sette verso viale Capruzzi. Con il 44,8 per cento delle preferenze dei pugliesi, l’ex primo cittadino di Bari andrà a sedere su una delle 51 poltrone destinate ai rappresentanti del consiglio regionale. Oltre quattro punti percentuali in meno rispetto a quello uscente, Nichi Vendola: nel 2010 era stato eletto con il 48,69 per cento. Il sospetto c’era ed è stato confermato. La festa della Repubblica ha allontanato anche i salentini dalle urne.  La bassa affluenza, data per certa anche per via del ponte vacanziero del 2 giugno, ha coinvolto anche il Salento dove hanno votato 381mila e 698elettori, pari al 51,81 per cento. (Foto di Luca Capoccia)

Nella sola città di Lecce, l’affluenza si attesta al 49,6 per cento, con 38mila e 211 votanti. Tra i comuni con il più alto numero di cittadini che si è recato alle urne spicca Calimera, con il 78,5 per cento, uno dei 15 paesi del Salento che rinnoverà il proprio consiglio comunale. Tra le sei province di Puglia, quella leccese si colloca alla terza posizione: nella media.  Alla provincia di Lecce spettano dieci dei consiglieri eletti, che la nuova legge elettorale ha ridotto a un totale di 50 dai 70 iniziali.

L’astensionismo (meno 13,2 per cento di affluenza in Puglia) che sembra sancire ulteriormente il distacco della cittadinanza dalla vita politica, è stato registrato in tutto lo Stivale dove le urne sono state aperte anche per il rinnovo dei consigli region_LUC7582-2ali di Toscana, Liguria, Marche, veneto, Umbria e Campania. Il coup de theatre, arriva con quasi il 22 per cento, dal Movimento Cinque Stelle: la candidata Antonella Laricchia segue Emiliano ma sigilla il movimento di Grillo come primo partito su scala regionale, come avvenuto anche in  Liguria. Soltanto dopo trova posto la destra di Schittulli (circa 19,5 per cento) e, sotto, quella di Adriana Poli Bortone (11,8 per cento).

Tra le prime dichiarazioni di Emiliano, la possibilità di collaborazione con i pentastellati . Se questi ultimi lo volessero, per intendersi, l’assessorato all’Ambiente potrebbe già essere a cinque stelle. La tornata elettorale appena conclusa è importante per due motivi: è la prima che “battezza” la nuova legge elettorale in vigore da febbraio. Nuove norme che hanno portato all’otto per cento la soglia di sbarramento per l’ingresso ai partiti che non concorrono all’interno di coalizioni. E per la quale pagano dazio i restanti tre candidati pugliesi: Riccardo Rossi per “L’Atra Puglia”, Michele Rizzi di “Alternativa comunista” e Gregorio Meriggiò dei Verdi.  Si tratta dei primi, parziali dati a disposizione al termine dello spoglio. Una più approfondita analisi sarà possibile nel corso della giornata di domani quando si potrà capire anche l’andamento del Pd. Sarà lo zoom puntato anche sui comuni salentini che rinnoveranno i consigli comunali ad accendere il termometro politico della infelicità dell’elettorato. Questione di ore.  

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragica alba, podista viene travolto da un furgone: morto sul colpo

  • Ladri nell’alloggio della caserma, rubata pistola d’ordinanza con caricatore

  • Palpeggia ragazza, inseguito dal padre perde il cellulare. E viene identificato

  • Durante la rapina minaccia di morte la cassiera con l’arma: arrestato

  • Negli sportelli dell'auto, cocaina per due milioni, arrestato un 43enne

  • Coronavirus, nel Salento registrati altri sei positivi: due da fuori regione

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento