rotate-mobile
Martedì, 18 Giugno 2024
L'esordio

Nuovo consiglio provinciale, Minerva: “Lavoreremo al rafforzamento dell’Ente”

Nella mattinata l’esordio dell’assise dopo la consultazione del 19 aprile scorso. Il messaggio del presidente ai componenti e i primi provvedimenti durante la seduta a Palazzo dei Celestini

LECCE - Prima seduta nel neoeletto consiglio di Palazzo dei Celestini, con l’assise convocata per procedere alla convalida degli eletti alla carica, dopo la consultazione elettorale del 19 aprile scorso.

Il presidente Stefano Minerva ha ringraziato i consiglieri uscenti, congratulandosi con i rieletti e con gli esordienti dell’assise: “Ci attende – ha affermato - un cammino comune che, al netto delle storie di ognuno di noi, servirà a continuare a rafforzare l’idea di Provincia e il protagonismo che abbiamo conquistato nel corso di questi anni”.

“È un grande lavoro e un grande sacrificio – ha aggiunto - quello che ogni giorno spendiamo nell’impegno politico, istituzionale e amministrativo, ma sarà un piacere poter condividere questo percorso assieme a voi”.

I sedici consiglieri provinciali sono: per la lista “Salento Bene Comune 2050”, Ippazio Antonio Morciano, Fabio Tarantino, Francesco Volpe, Loredana Tundo, Anna Rita Perrone, Chiara Vantaggiato, Antonio Tramacere, Paolo Greco, Andrea Pulli e Ines Serena Cagnazzo e per la lista “Salento Futuro”, Renato Stabile, Brizio Maggiore, Gabriele Mangione, Valeria Ferraro, Francesco De Vitis e Giovanni Casarano.

L’assise consiliare ha poi votato all’unanimità, l’adesione dell’Ente a “Blu – Gruppo d’Azione Locale del Salento Società Consortile a Responsabilità Limitata”, società che oltre alla Provincia di Lecce, vedrà la partecipazione della Provincia di Taranto, dei soggetti rappresentativi del settore pesca e acquacoltura e di quelli della realtà sociale, economica e ambientale del territorio.

Lo scopo statutario del costituendo BLU- GAL del Salento è l’istituzione di una organizzazione comune per garantire ed attuare politiche di sviluppo sostenibile ambientale, sociale ed economico dell’area costiera di competenza, svolgendo un ruolo di coordinamento tra i molteplici soggetti di natura pubblica e privata che lo costituiscono, per assicurare il perseguimento delle finalità condivise derivanti dall’integrazione tra attività produttive ed altre attività locali, coerenti con le tradizioni e le vocazioni naturali e territoriali.

LeccePrima è anche su Whatsapp. Seguici sul nostro canale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuovo consiglio provinciale, Minerva: “Lavoreremo al rafforzamento dell’Ente”

LeccePrima è in caricamento