Domenica, 1 Agosto 2021
Politica

"La partecipazione è donna": primo incontro tematico organizzato da Apertamente

La lista civica di Botrugno organizza per sabato 15 marzo, alle ore 18, il primo appuntamento a tema, per stimolare il confronto e il dibattito su questioni d'interesse per la collettività: verrà presentato il libro "A nido d'ape"

BOTRUGNO - Si terrà sabato 15 marzo, alle ore 18 (presso il locale di via Pirandello, 4), a Botrugno, il primo degli incontri tematici promossi dalla lista civica "Apertamente" per stimolare il confronto e il dibattito su temi d'interesse della collettività. Sabato sarà la volta delle donne con un percorso tutto al femminile che racconterà donne straordinarie che, grazie al loro impegno e alla loro partecipazione alla vita sociale, civile e politica, hanno fatto e continuano a fare la differenza.

Oggi la donna, soprattutto nella società occidentale, ricopre sempre più ruoli di responsabilità fino a pochi anni fa riservati solo agli uomini, eppure ancora sembra esserci molta strada da fare per il raggiungimento di una parità che non sia solo di facciata. È notizia di questi giorni la bocciatura della “parità di genere” non solo nel parlamento italiano ma anche in quello europeo. Nel dibattito c'è chi pensa che la parità vada imposta per legge e chi sostiene, invece, che vada agita nel quotidiano e che sia più che altro un fatto culturale.

In ogni caso, è importante parlarne e, soprattutto, non limitarsi a farlo solo in occasione della Giornata internazionale della donna. Così il gruppo della Lista civica Apertamente ha scelto di dialogare e confrontarsi con donne che ogni giorno sono in prima linea, non raramente a combattere pregiudizi di genere e stereotipi sessisti, e che più o meno consapevolmente con il loro agire si fanno interpreti di un cambiamento.

L'incontro, moderato da Viviana Bello, vedrà la partecipazione delle giornaliste del libro “A nido d'Ape”. Lavoratrici salentine si raccontano: quaranta donne ritratte da quaranta giornaliste, edito da Esperidi Edizioni e curato da Fabiana Salsi, Ilaria Marinaci, Ilaria Lia, Daniela Pastore, Valentina Murrieri e Serena Costa. Un libro, nato con scopi benefici, che racconta ottanta donne allo specchio, focalizzando poi l’attenzione su quaranta storie di lavoro e di vita, di progetti e di successi tutti al femminile. Dall’arte alla scienza, dal sociale alla cultura, dal mondo dell'antimafia alla tutela della dignità di genere, donne che al pari delle api hanno un essere operoso, instancabile e caparbio.

Accanto a esse una delle donne di cui il libro si fa portavoce, l'avvocato Alessia Ferreri, consigliera di Pari opportunità della Provincia di Lecce, nonché presidente del comitato “Un cordone per la vita”, importante progetto di raccolta e conservazione del cordone ombelicale per fini terapeutici e di cura. E poi ancora Anna Elisa Stifani, sindaco del Comune di Palmariggi, e donne botrugnesi che hanno segnato la storia indossando abiti che storicamente sono stati tipicamente maschili. Seguiranno gli interventi di referenti della lista civica Apertamente.

Per info www.lista-apertamente.it

ideeperbotrugno@gmail.com

FB Lista Civica Apertamente

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"La partecipazione è donna": primo incontro tematico organizzato da Apertamente

LeccePrima è in caricamento