rotate-mobile
Giovedì, 23 Maggio 2024
Dopo le elezioni del 19 aprile

Proclamati i nuovi consiglieri provinciali. Minerva: “Ripartiamo dal lavoro fatto”

A Palazzo dei Celestini l’insediamento dei componenti della nuova assise. Dieci gli eletti di Salento Bene Comune 2050, sei per la lista Salento Futuro

LECCE – Si è tenuta questa mattina a Palazzo dei Celestini la cerimonia di proclamazione e insediamento del nuovo Consiglio provinciale che rimarrà in carica per due anni. Nel 2026 si voterà sia per eleggere il nuovo presidente, sia per il rinnovo dell’assise.

Le elezioni si sono svolte il 19 aprile: al voto sono stati chiamati i sindaci e gli assessori di tutti i comuni della provincia di Lecce (l’affluenza è stata pari al 67,45 percento degli aventi diritto) e ha prevalso la lista che fa riferimento al Centrosinistra “Salento Bene Comune 2050” con 10 seggi per Ippazio Antonio Morciano, Fabio Tarantino, Francesco Volpe, Loredana Tundo, Anna Rita Perrone, Chiara Vantaggiato, Antonio Tramacere, Paolo Greco, Andrea Pulli e Ines Serena Cagnazzo.

Sei sono quelli eletti per la lista “Salento Futuro”, Renato Stabile, Brizio Maggiore, Gabriele Mangione, Valeria Ferraro, Francesco De Vitis e Giovanni Casarano.

I nuovi eletti il presidente Stefano Minerva ha rivolto un saluto: “Ripartiamo con il lavoro che abbiamo fatto in questi anni. Abbiamo voluto costruire attorno all’ente Provincia un’immagine e una funzione che andasse al di là delle aspettative degli stessi cittadini, ma anche al di là delle funzioni strettamente assegnateci dalla legge. Questo ci ha permesso non solo di ridare una nuova linfa vitale all’ente ma anche di costruire un protagonismo sui territori che tenesse la Provincia come faro, in particolare, per i Comuni. Un ente che si occupasse di questioni strategiche insieme agli amministratori locali. Abbiamo fatto un grande lavoro in questi anni e adesso continueremo”.

La proclamazione è stata sancita dall’Ufficio elettorale presieduto dal segretario generale Angelo Caretto. La cerimonia si è svolta alla presenza anche del capo di gabinetto Antonio Perrone e del direttore generale dell’ente Andrea Romano.

“Ringrazio i consiglieri uscenti per il contributo dato all’ente. Per chi è stato rieletto e continua il suo lavoro un nuovo bocca in lupo. Faccio le mie congratulazioni ai nuovi consiglieri provinciali. Ci aspetta un pezzo di cammino insieme che, al di là delle storie personali, servirà a continuare a rafforzare l’idea di Provincia e il protagonismo che abbiamo conquistato anche a livello nazionale. Il riconoscimento di questo lo possiamo trovare anche nel fatto che, ad ottobre prossimo, sarà organizzata qui la seconda Assemblea nazionale delle Province d’Italia con la presenza del presidente della Repubblica. Un ulteriore importante risultato ottenuto è che questo è il primo Consiglio provinciale con un numero così elevato di donne (ora cinque, prima tra i banchi sedeva solo Paola Povero, ndr)”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Proclamati i nuovi consiglieri provinciali. Minerva: “Ripartiamo dal lavoro fatto”

LeccePrima è in caricamento