Politica Via Leuca

Via Leuca, la "profezia" sulla zona 30: rischio di intasare il traffico

Lecce Città Pubblica paventa la possibilità che le zone pedonali alalrgate diventino nuovi parcheggi, come già accaduto poco distante

Auto in sosta sulla nuova pavimentazione.

LECCE - Il rischio è che tutto il senso di un concetto come quello della "zona 30", che indica il limite di velocità massimo consentito, si esaurisca di fatto in un comodo parcheggio. L'esperienza, purtroppo, insegna.

Lecce Città Pubblica insiste sulle anomalie del cantiere di via Leuca, aperto nell'ambito del progetto di rigenerazione urbana, che ha già interessato nel primo stralcio un'area a ridosso di via San Cesario (zona Ponticelli): basta farsi un giro per constatare come le auto sono sistematicamente lasciate sulla nuova pavimentazione. 

In prossimità dell'incrocio con via Leuca, la carreggiata è stata ridotta a una corsia perchè l'area pedonale è stata allargata, ma a raso: questo, si teme, porterà ad un effetto imbuto del traffico veicolare, considerando che la strada in questione è un asse di penetrazione verso il centro, senza che il tema del traffico sia contestualizzato in un piano più ampio. Insomma, come se fosse un intervento spot che finisce col produrre più danni di quelli attuali. 

Davanti agli esercizi commerciali sono stati posti dei panettoni sulla pavimentazione, che resta così divisa a metà: una parte è diventata automaticamente un parcheggio, mentre il cantiere è ancora aperto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via Leuca, la "profezia" sulla zona 30: rischio di intasare il traffico

LeccePrima è in caricamento