Politica Leuca / Via Cicolella

Misure urgenti e programmi di intervento per via Cicolella. I residenti presentano la lista

A Palazzo Carafa cittadini e amministratori ancora a confronto per riqualificare un'area dove da troppi anni si lamentano condizioni di degrado. Richieste azioni immediate e altre a medio termine, come la verifica del deflusso delle acque piovane

Una bozza dell'area dopo la bonifica urgente sollecitata.

LECCE – Procede il percorso di concertazione verso la riqualificazione dell’area di via Cicolella. I residenti della zona a ridosso del tratto iniziale della strada statale che porta a Maglie hanno più volte manifestato il proprio malcontento rispetto al degrado del verde pubblico, alla manutenzione delle strade e dell’illuminazione, al potenziamento del servizio di raccolta dei rifiuti. Più volte hanno partecipato alle commissioni consiliari rappresentando questioni oramai annose e in quella odierna hanno presentato delle proposte di intervento dopo essere stati sollecitati in tal senso dall’assessore ai Lavori pubblici Gaetano Messuti, che la scorsa settimana aveva effettuato un sopralluogo in via Cicolella insieme al consigliere Giampaolo Scorrano, ha chiesto la segnalazione.

Alcune misure sono state già portate a termine: dalla potatura degli alberi alla pulizia delle aiuole e del verde pubblico fino alla rimozione dei giochi per bambini che costituiscono un pericolo per l’incolumità a causa delle condizioni in cui sono ridotti. Altre sono state programmate a breve: la sistemazione e regolamentazione dell’area a parcheggio che si trova ai piedi dell’ufficio scolastico provinciale, il ripristino della segnaletica verticale e orizzontale principale e la pulizia e la bonifica dell’area di circa un ettaro prospiciente via Cicolella e via Paolo VI per la quale i tecnici dell’ufficio Lavori pubblici stanno definendo un progetto preliminare per un’area a verde attrezzato.

“Personalmente – ha scritto nella nota consegnata a firma del portavoce del comitato spontaneo, Vincenzo Pascali – mi chiedo perché si debba alzare la voce per ottenere un diritto sacrosanto del contribuente vessato da tassazioni assurde, abitazioni e studi del quartiere sono stati interessati dall’aumento delle rendite catastali voluto dal Comune di Lecce”.

Ci sono tuttavia richieste che necessitano di un intervento strutturale e quindi parecchio oneroso: una riguarda la verifica dei piani di deflusso delle acque piovane di tutte le strade, in particolare di via Mincuzzi, via Traetta e via vecchia Lizzanello, causa di continui allagamenti delle abitazioni e di disagi alla viabilità condizionata anche da un manto stradale che deve essere rifatto; l’altra concerne il potenziamento dei cassonetti per la raccolta dei rifiuti in modo da far fronte allo sversamento che, denunciano i residenti, si verifica nelle ore notturne e sul far del giorno per mano di persone provenienti dai paesi limitrofi e di mezzi aziendali che scaricano di tutto: “dai rifiuti ordinari a quelli speciali, scarti di lavorazione edilizia e pezzi di carrozzeria”. Ora gli abitanti di via Cicolella e dintorni, attendono l’amministrazione comunale alla prova dei fatti. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Misure urgenti e programmi di intervento per via Cicolella. I residenti presentano la lista

LeccePrima è in caricamento