Sabato, 19 Giugno 2021
Politica Via Torquato Tasso

Il centrosinistra consegna la "traccia" al vincitore delle primarie

I partiti della coalizione hanno presentato la linee programmatiche che dovranno essere sviluppate da chi prevarrà nel voto del 22 gennaio. Otto i temi principali. Sorteggiato l'ordine sulle schede: Salvemini, Capone, Sansonetti

Fabrizio Marra e Antonio Montillo

LECCE - Ufficializzate le candidature per le primarie del centrosinistra in programma il 22 gennaio: una questione di pura formalità la raccolta delle cento firme a sostegno di ciascuna candidatura. Carlo Salvemini, Loredana Capone, Sabrina Sansonetti: sarà questo l'ordine sulla scheda che verrà consegnata ai cittadini che si recheranno all'hotel Tiziano per esprimere la propria preferenza. Il sorteggio è avvenuto al termine della presentazione delle linee guida del centrosinistra, la bozza di programma che la coalizione consegna in eredità al candidato che prevarrà nella consultazione interna. 

Otto le aree tematiche che il vincitore dovrà declinare secondo la propria sensiblità, in collaborazione con le forze politiche che unitariamente lo sosterranno: trasparenza e partecipazione; sviluppo, lavoro, giovani e innovazione; urbanistica, mobilità integrata, ambiente, qualità della vita; patrimonio culturale, turismo e attività culturali; università e istruzione; integrazione, solidarietà e coesione sociale; pari opportunità; legalità e sicurezza. "Non sono le 270 pagine di Prodi, ma solo tre cartelle", ha esordito scherzando il segretario del Partito democratico, Fabrizio Marra, precisando che lo sviluppo della "traccia" avverrà nelle settimane che seguiranno il 22 gennaio. "Siamo molto soddisfatti del lavoro fatto fino ad ora", ha proseguito Antonella Lifonso, responsabile cittadina del Partito socialista sottolineando l'importanza del percorso delle primarie delle idee, la consultazione itinerante che i partiti hanno fatto attraverso la città per raccogliere le proposte dal basso.

Luigi Renna, del coordinamento provinciale dell'Italia dei valori, ha messo in evidenza l'unità sostanziale della coalizione e le potenzialità per vincere le vere elezioni, quelle di primavera contro il sindaco Paolo Perrone. A proposito delle richieste rivolte dall'assessore Giuseppe Ripa ai tre candidati del centrosinistra sul tema dei diritti civili, i rappresentanti del centrosinistra hanno replicato di non accettare che l'agenda della coalizione venga dettata da un avversario politico. Antonio Montillo e Nicola Grasso di Sinistra ecologia e libertà hanno precisato che il centrosinistra saprà comunque dare una risposta culturalmente adeguata all'importanza del tema.

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il centrosinistra consegna la "traccia" al vincitore delle primarie

LeccePrima è in caricamento