Martedì, 15 Giugno 2021
Politica

Concentrato di giornalismo e poltica con Pancheri, Damilano e altri volti noti

Numerosi gli ospiti della seconda edizione della rassegna "Io non l'ho interrotta", in programma venerdì 8 e sabato 9 luglio a San Cesario di Lecce

Giovanna Pancheri

LECCE - Marco Damilano, Stefano Bartezzaghi, Alessandro Gilioli, Eva Giovannini, Giovanna Pancheri, Antonio Sofi, Frédérique Maillard Laudisa, Wanda Marra, Marianna Aprile, Gennaro Pesante, Francesco Costa, Dino Amenduni, Serena Fortunato, Daniele De Bernardin, Stefano Cristante, Andrea Conte, Felice Blasi sono gli ospiti della seconda edizione di “Io non l’ho interrotta”, rassegna dedicata al giornalismo e alla comunicazione politica, che si terrà venerdì 8 e sabato 9 luglio a San Cesario di Lecce.

Il programma ospiterà seminari mattutini (dalle 9.30 alle 12.30 nel Palazzo Ducale in Piazza Garibaldi - validi per l’ottenimento di crediti formativi per gli iscritti all’Ordine dei giornalisti) e incontri serali (dalle 20 alle 23.30 nella Distilleria De Giorgi in via Ferrovia). La rassegna vuole indagare, tra il serio e il faceto, l’attuale situazione della comunicazione politica in Italia, con incursioni in Europa e negli Stati Uniti, attraverso l’analisi del linguaggio e dei social, delle parole e dei comportamenti dei giornalisti e della classe politica, ma soprattutto analizzare le contraddizioni tra “il dire” e “il fare”.

Il programma

Venerdì 8 luglio la giornata si aprirà alle 9.30 nel Palazzo Ducale con "La comunicazione politica. Dalla psicologia delle folle alla psicosi da like", una breve introduzione al tema per delineare il passaggio dalla politica della piazza reale a quella virtuale. Interverranno Stefano Cristante, sociologo dell'Università del Salento, autore di numerosi saggi e direttore della rivista on line "H-ermes. Journal of Communication", e Serena Fortunato, consulente di comunicazione politica dell'Agenzia Moscabianca. In serata, dalle 20, nella Distilleria De Giorgi dopo i saluti del sindaco di San Cesario Andrea Romano e del Presidente del Corecom Puglia Felice Blasi, la serata prenderà il via con "Usa 2016: Le elezioni americane spiegate bene". Quali sono i temi al centro del dibattito politico americano? Qual è l’eredità lasciata da Obama dopo otto anni alla Casa Bianca? Francesco Costa (il Post) ci racconterà la lunga campagna elettorale che porterà alla sfida tra la democratica Hillary Clinton e il repubblicano Donald Trump. A seguire "Politica, lessico e nuvole" con Stefano Bartezzaghi, collaboratore di Repubblica, uno tra i saggisti ed enigmisti più conosciuti nel panorama nazionale che dialogherà con la giornalista Marianna Aprile.

Damilano 2015-2In chiusura Gabriele De Giorgi, redattore di LeccePrima.it, modererà "Propaganda, consenso e politica" con Wanda Marra, giornalista de Il Fatto Quotidiano e autrice del volume “Vendere un’idea. Il consenso e la politica nell’era Renzi”; Alessandro Gilioli, giornalista dell’Espresso e autore di numerosi saggi e del seguitissimo blog "Piovono Rane"; Dino Amenduni, comunicatore politico e pianificatore strategico di Proforma, agenzia di comunicazione di Bari; Daniele De Bernardin, analista politico di Openpolis tra i fondatori di FactCheckEU, piattaforma di fact-checking in sei lingue sulla politica europea.

Sabato 9 luglio alle 9.30 si torna al Palazzo Ducale con "La politica dà i numeri. Voti, sondaggi e Open Data" con Daniele De Bernardin, analista politico di Openpolis tra i fondatori di FactCheckEU, piattaforma di fact-checking in sei lingue sulla politica europea, e Gennaro Pesante, addetto stampa della Camera dei Deputati. La serata dalle 20 nella Distilleria De Giorgi si aprirà con "C'era una volta l'Europa? Il Vecchio continente tra populismo, immigrazione e crisi economica" con Eva Giovannini, giornalista, inviata del programma di Rai3 Ballarò, autrice di “Europa anno zero. Il ritorno dei nazionalismi”; Giovanna Pancheri, corrispondente da Bruxelles per SkyTG24, ha seguito in prima persona con collegamenti quotidiani gli attacchi terroristici di Parigi del 2015 e di Bruxelles del 2016; Frédérique Maillard Laudisa, inviata di France Televisions per il programma “Avenue de l’Europe” ideato e condotto da Véronique Auger che si occupa da oltre dieci anni di geopolitica ed economia; Andrea Conte, Project Leader Commissione Europea dove lavora nel Centro Comune di Ricerca. Modera Ubaldo Villani-Lubelli, giornalista e ricercatore. A seguire "La fine dei talk show e il futuro della televisione" con Antonio Sofi, autore di Gazebo, la trasmissione di Rai3 condotta da Diego "Zoro" Bianchi, e Gennaro Pesante, giornalista, addetto stampa della Camera dei Deputati e autore di numerosi libri. Modera Fulvio Totaro, giornalista e conduttore del TgrPuglia.

La rassegna si chiuderà con "La scelta: dalle amministrative al referendum costituzionale", incontro che vedrà dialogare e confrontarsi Marco Damilano, giornalista politico e cronista parlamentare e vicedirettore de L’Espresso, ospite fisso di Gazebo su RaiTre e di molte trasmissioni di approfondimento su La7, Stefano Cristante, docente di Sociologia della comunicazione dell’Università del Salento, dove ha fondato l’Osservatorio di Comunicazione Politica, e Pierpaolo Lala, tra gli organizzatori della rassegna.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Concentrato di giornalismo e poltica con Pancheri, Damilano e altri volti noti

LeccePrima è in caricamento