Sabato, 19 Giugno 2021
Politica Via Vittorio Emanuele II

Arriva il ponte, ma il cantiere non è chiuso: protestano i commercianti del corso

Il 21 ottobre, nel corso di un incontro con l’assessore ai Lavori Pubblici, Gaetano Messuti, i negozianti di corso Vittorio Emanuele II avevano ricevuto rassicurazioni sull’ultimazione dei lavori di rifacimento del basolato entro la fine di novembre

LECCE – L’impegno assunto dall’assessore era quello di liberare corso Vittorio Emanuele II dal cantiere per il rifacimento del basolato entro la fine di novembre, in modo da consentire ai commercianti di presentarsi nel miglior modo possibile ai propri clienti nel lungo ponte dell’Immacolata.

Ma la festività è arrivata e i lavori non sono ancora terminati tra la chiesa di Sant’Irene e via Arcivescovo Petronelli, subito prima dell’intersezione con piazza del Duomo e via Palmieri. Ora il comitato che raggruppa i titolari e gestori di attività commerciali del corso chiede conto a Gaetano Messuti del ritardo.

Nell’incontro del 21 ottobre l’esponente del governo cittadino aveva anche precisato che la seconda fase dei lavori, quella relativa all’estensione del basolato a strade che ne sono sprovviste, partirà a gennaio. Le vie interessate sono via Galateo e Corte Sant’Irene, via Dasumno, Corte dei Genovesi, via Coniger, vico Conservatorio San Leonardo e via Abramo Balmes.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arriva il ponte, ma il cantiere non è chiuso: protestano i commercianti del corso

LeccePrima è in caricamento