E-government, attivisti M5S chiedono al Comune di aderire a piattaforma “Decoro Urbano”

Il progetto, già attivo in molte città italiane, consente ai cittadini di segnalare problematiche all'amministrazione, anche allegando fotografie. Una pratica di partecipazione per favorire un dialogo diretto che responsabilizza ente e cittadini

Il municipio di Novoli.

NOVOLI - Una proposta per rendere più fruibile il dialogo tra cittadini e pubblica amministrazione, quella avanzata dalla meetup M5S attivisti Novoli, che ha sollecitato il Comune affinché aderisca a “Decoro Urbano”. Questo progetto di e-government, già attivo in molti comuni italiani, permetterebbe infatti ai cittadini di Novoli ( e non solo) di instaurare un dialogo diretto con l’ente, con la possibilità di comunicare la presenza di eventuali problematiche relative a rifiuti, vandalismo, dissesti stradali, aree verdi, affissioni abusive e altro semplicemente effettuando la registrazione sul sito www.decorourbano.org ,con la possibilità di allegare alla propria segnalazione del materiale fotografico.

Un social network, dunque, che sfrutta la rete permettendo di praticare una seppur incompleta forma di democrazia diretta, in cui il cittadino può rendersi partecipe presentando delle istanze riguardanti problemi del decoro urbano e interloquire direttamente con la propria amministrazione, il Comune, con la possibilità di ricevere risposte e aggiornamenti riguardo lo stato di avanzamento dei lavori inerenti la propria istanza.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il Comune avrebbe infatti la possibilità di accedere al proprio portale e comunicare lo status dei lavori attraverso tre parametri, “in attesa”, “in carico”, “risolta”. Proprio la semplicità e la trasparenza offerte da questo strumento hanno spinto gli attivisti del Movimento 5 stelle a sollecitare l'attuale amministrazione comunale ad aderire al progetto: un'opportunità che favorirebbe l'avvicinamento della comunità alla “cosa pubblica” in un periodo in cui ridurre le distanze tra cittadini e amministratori è ormai divenuta una necessità.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Duplice omicidio: muoiono un uomo e una donna, ricercato l’autore

  • Muore sotto la doccia, la tragica scoperta dei genitori al rientro a casa

  • Duplice omicidio: assassino ripreso per dei secondi, ha ucciso con pugnale da sub

  • Nel biglietto insanguinato mappa e annotazioni su come agire

  • Duplice omicidio: autopsia sui corpi delle vittime, perquisizioni nelle case

  • Impeto e rabbia, dinamica di un duplice omicidio su cui s'interroga una città

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento