Lunedì, 2 Agosto 2021
Politica

Province, Saverio Congedo rilancia: “Serve posizione istituzionale comune”

Il consigliere regionale del Pdl fa eco ad Alfredo Mantovano opponendosi all'ipotesi di commissariamento e chiarendo la necessità di rispettare i principi di base del governo per evitare "percorsi non concertati e sbagliati"

Saverio Congedo

LECCE - Il consigliere regionale del Pdl, Saverio Congedo, interviene nuovamente nella complicata questione della composizione delle nuove province pugliesi, alla luce dei provvedimenti di spending review del governo: “Il decreto quantomeno sbrigativo del governo sul futuro delle province - dice Congedo - ha stroncato un confronto che poteva e doveva essere più approfondito e produttivo su competenze, funzioni e ruolo dell’ente”.

L’affaire province, infatti – prosegue -, è rimasto circoscritto ai confini territoriali e al capoluogo, prescindendo da questioni centrali come la trasformazione in enti di secondo livello, lo stravolgimento degli organi non più eletti dai cittadini, la drastica riduzione delle funzioni. A questo punto, ovviamente in mancanza di un accordo degli enti coinvolti, ritengo necessario che i vari livelli istituzionali regionali in una logica di ‘riduzione del danno’, compongano una posizione chiara e univoca sul punto”.

Due, per Congedo, le “garanzie imprescindibili”: il “rifiuto della prospettiva del commissariamento, non avendo alcun fondamento né giustificazione la scelta di sciogliere prima del termine previsto assemblee democraticamente elette, soprattutto quando soddisfano i parametri fissati proprio dal governo” e il “rispetto dei principi demo-territoriali che l’esecutivo ha voluto per questa normativa e che permettono, ad esempio, alla provincia di Lecce di mantenere confini e capoluogo. Infatti, aldilà del tema del capoluogo, restano le problematiche delle diversità dei territori che difficilmente potrebbero essere armonizzabili per decreto in una provincia unica”.

“Sarà mia premura - conclude Congedo - lunedì in consiglio regionale di evidenziare la necessità di una posizione istituzionale comune che non prescinda dalla volontà di scongiurare il commissariamento e dalla opportunità di seguire le indicazioni di base del governo per evitare percorsi non concertati che potrebbero rivelarsi sbagliati”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Province, Saverio Congedo rilancia: “Serve posizione istituzionale comune”

LeccePrima è in caricamento