Martedì, 27 Luglio 2021
Politica

Provincia investe su edilizia stradale e riqualificazione del “Tito Schipa”

Da Palazzo dei Celestini, 324mila euro per una rotatoria in prossimità del velodromo degli ulivi a Monteroni e altri 350mila euro per i lavori al liceo musicale, per il restauro conservativo della struttura, dedicata al tenore

LECCE - La giunta provinciale, presieduta da Antonio Gabellone, ha approvato nella seduta odierna il progetto definitivo dei lavori di adeguamento dell’intersezione tra la strada provinciale 119 “Arnesano-Leverano” e la strada provinciale “Magliano-Monteroni”. L’intervento deliberato riguarda la realizzazione di una rotatoria in corrispondenza di un tratto stradale ad elevata densità di traffico e pericolosità, in prossimità del velodromo degli ulivi a Monteroni.

I lavori in questione, che comportano un impegno di spesa di 324 mila euro, rientrano nell’elenco annuale dei lavori pubblici – annualità 2009, nel quale sono previsti interventi di manutenzione straordinaria ed interventi di razionalizzazione incroci e realizzazione rotatorie. “L’intervento è finalizzato al miglioramento delle condizioni di sicurezza e transitabilità del tronco stradale in questione” - dichiarano l’assessore provinciale, Massimo Como, ed il sindaco di Monteroni e consigliere provinciale, Lino Guido.

“Continuiamo così – proseguono - a perseguire l’obiettivo di una rete viaria provinciale più sicura, per ottimizzarne il livello di fruibilità, garantire una maggiore sicurezza stradale e dotare il territorio di collegamenti di qualità, soprattutto su un’arteria come la Lecce-Porto Cesareo”.

Inoltre, l’esecutivo ha predisposto un ulteriore finanziamento per i lavori al liceo musicale “Tito Schipa”: con una spesa di 350 mila, è stato approvato il progetto definitivo-esecutivo dei lavori di completamento della ristrutturazione della sede della fondazione a Lecce. Questo intervento si aggiunge a quello deliberato nel marzo 2010, che prevedeva un impegno di spesa di 1 milione e 545mila euro, con cui Palazzo dei Celestini restituirà alla collettività una struttura risanata, ammodernata e messa in sicurezza.

L’edificio di interesse storico, in stato di precarietà statica e funzionale, sarà interessato da lavori di restauro conservativo (risanamento statico e recupero funzionale), di adeguamento alle norme di sicurezza riguardanti la prevenzione incendi e l’eliminazione delle barriere architettoniche. In particolare, saranno rifatti tutti i solai, i servizi igienici, gli impianti, i pavimenti e gli infissi. Saranno recuperati anche la facciata esterna ed il cortile interno. Al primo piano sarà realizzata una sala insonorizzata destinata alle prove dell’orchestra della fondazione Ico “Tito Schipa”.

Con l’intervento economico, deliberato oggi, resosi indispensabile per l’adeguamento sismico della struttura, saranno realizzate alcune opere di arredo e finitura, che nello specifico riguarderanno: ascensore, tendaggio fonoassorbenti, dipinture interne, pompa di calore, ventilconvettori, scala antincendio, corpi illuminanti.

“Questo intervento è la migliore testimonianza – dichiara l’assessore al patrimonio, Pasquale Gaetani -, che come Provincia, per raggiungere gli obiettivi programmati nel piano triennale delle opere pubbliche, riteniamo necessario, urgente ed indispensabile rendere funzionale e fruibile l’intero edificio, che potrà far fronte alle numerose esigenze di spazi per la cultura e l’arte in genere, di cui le istituzioni ed il mondo associativo hanno bisogno”.

L’edificio fu realizzato in rustico dal grande tenore leccese su un suolo concesso dal Comune di Lecce, successivamente completato da un apposito consorzio costituito nel 1933 da Comune, Provincia e Camera di Commercio di Lecce. Il nuovo edificio fu collaudato nel 1942 e venne destinato ad istituto di istruzione ed educazione musicale. Fino al 1970 si è svolta all’interno attività didattica. Dal 1971 fino al 1980 è stata sede del conservatorio musicale di Lecce. Nel 1980 è diventato sede dall’orchestra sinfonica della Provincia di Lecce.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Provincia investe su edilizia stradale e riqualificazione del “Tito Schipa”

LeccePrima è in caricamento