rotate-mobile
Domenica, 5 Febbraio 2023
Presso l'Itc Calasso

Dalla Provincia un altro via libera per il terzo liceo scientifico a Lecce

I due esistenti sono oltre il limite ottimale di 1.200 alunni. Novità anche per istituti di Maglie, Copertino e Carmiano. La prima seduta del Consiglio provinciale è stata preceduta da un minuto di raccoglimento in memoria di Ernesto Abaterusso

LECCE – Preceduta da un minuto di silenzio nel ricordo di Ernesto Abaterusso, scomparso il 17 novembre scorso per un cancro irreversibile, si è tenuta oggi la prima seduta del Consiglio provinciale dopo la conferma di Stefano Minerva alla guida dell’ente. Nel corso della sua lunga esperienza politica e amministrativa, Abaterusso è stato infatti anche consigliere provinciale.

“Riprendiamo da dove ci siamo lasciati – ha poi esordito Minerva -. Un grazie a tutto il Consiglio, agli uffici per il lavoro fatto in questi anni e negli ultimi mesi, che è anche il motivo di un’elezione così larga che ci riconsegna la responsabilità di governare questo ente. E come sempre continuerò a farlo, con il vostro supporto, con la vostra amicizia, con i vostri consigli e con tutti i suggerimenti che saprete darmi per il raggiungimento degli obiettivi che insieme abbiamo prefissato”.

Dopo aver approvato alcune variazioni di bilancio, l’assise ha dato il via libera, unanimemente, al Piano provinciale di dimensionamento per il prossimo anno scolastico e di aggiornamento dell’offerta formativa per il triennio 2022-2025.

Come ha ricordato il dirigente del Servizio Edilizia e Programmazione scolastica, Dario Corsini, anche in questo piano di dimensionamento viene ribadita l’indicazione, già data nel precedente, per l’istituzione del terzo liceo scientifico del capoluogo, presso l’Itc “Calasso”. I due esistenti, infatti, sono il “Banzi Bazoli” e il “De Giorgi” e contano rispettivamente 1.800 e 1.500 alunni circa, dunque oltre il livello ottimale previsto per legge di 1.200 studenti.

Il consigliere provinciale con delega alla Rete scolastica e Diritto allo studio, Fabio Tarantino, ha dichiarato: “Con questa iniziativa relativa al Calasso riusciamo in qualche modo a riequilibrare la situazione dei licei scientifici e, quindi, a garantire il diritto allo studio. Non solo. Anche gli istituti tecnici, che hanno registrato una lieve diminuzione di iscritti, potranno avere un maggior numero di iscrizioni nel momento in cui il Calasso si trasformerà in liceo”.

Anche per alcuni istituti della provincia ci saranno dei cambiamenti: “Con il piano - ha spiegato Tarantino - diamo parere positivo alla richiesta di attivazione del liceo scientifico ad indirizzo sportivo del Capece di Maglie e del Don Tonino Bello di Copertino. Altra novità, l’attivazione del nuovo indirizzo di studio ‘Trasporti e Articolazione Logistica’ presso il liceo Da Vinci di Maglie e un accorpamento della sede di Carmiano, per carenza di iscritti, presso l’I.I.S.S. Bachelet di Copertino”. 

Alla discussione sul dimensionamento scolastico hanno partecipato anche il vicepresidente della Provincia Antonio Leo, che ha ringraziato gli uffici e il consigliere Tarantino per il lavoro svolto, e i consiglieri Brizio Maggiore, Giovanni Casarano, Renato Stabile e Ippazio Morciano.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dalla Provincia un altro via libera per il terzo liceo scientifico a Lecce

LeccePrima è in caricamento