“Salento coast to coast”, pulizia delle spiagge a firma Movimento 5 Stelle

Percorsi 150 chilometri. Casili: "Ognuno deve fare la propria parte ma anche le istituzioni devono dare il massimo contributo"

In foto: l'iniziativa del Movimento 5 Stelle

LECCE – Il Movimento 5 Stelle si è messo in moto per ripulire le spiagge salentine. Un'iniziativa ecologista, chiamata “Salento coast to coast”, promossa da Cristian Casili, capolista alle prossime elezioni regionali, che si è conclusa ieri a Casalabate.

I volontari e gli attivisti del movimento hanno percorso 150 chilometri muniti di guanti, mascherina e sacchetti per ripulire il litorale. La prima tappa è stata quella  della riserva naturale de Le Cesine, successivamente gli attivisti pentastellati hanno battuto la costa ionica da Porto Cesareo fino a Santa Maria di Leuca, passando per le località di Sant’Isidoro, Gallipoli, Ugento e Lido Marini.

“Particolarmente intensa la tappa di Tricase – ha raccontato Casili -. Abbiamo visitato la quercia vallonea e il mercato settimanale, alcuni punti della città che necessitano di essere valorizzati, e poi il Parco Costa Otranto – Santa Maria di Leuca e bosco di Tricase, una meraviglia unica. Consiglio a tutti di visitare il parco e i suoi terrazzamenti, dove ancora troneggia la Torre del Sasso su cui occorre intervenire urgentemente prima che crolli. Qui c’è ancora un paesaggio incontaminato, una testimonianza viva di quella ruralità senza pretese che ci restituisce oggi una bellezza senza eguali”.

Dopo la tappa tricasina è stato il turno di Marina di Andrano, Castro, Santa Cesarea Terme e infine San Cataldo e Casalabate.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Spetta in primo luogo a tutti noi essere guardiani dei nostri territori – ha concluso Casili –: il tour è stato emozionante e ha rappresentato l’occasione per incontrare e confrontarci con le tante famiglie presenti in spiaggia. Ognuno di noi deve fare la propria parte ma anche le istituzioni devono dare il massimo contributo per rendere il nostro territorio più pulito e per salvaguardarne la bellezza. Ogni incontro delle varie tappe ha segnato l’occasione per trattare diverse problematiche legate a ogni singolo territorio, che in questi cinque anni è stato oggetto della mia attività in Regione”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Prima svolta, preso il presunto killer di Eleonora e Daniele

  • Nel biglietto insanguinato mappa e annotazioni su come agire

  • Preso presunto assassino: fascette per torturare le vittime e un piano folle per l’omicidio

  • Duplice omicidio: assassino ripreso per dei secondi, ha ucciso con pugnale da sub

  • Duplice omicidio: autopsia sui corpi delle vittime, perquisizioni nelle case

  • Impeto e rabbia, dinamica di un duplice omicidio su cui s'interroga una città

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento