Mercoledì, 4 Agosto 2021
Politica

Pulizia straordinaria a San Cataldo: volontari al lavoro nell’oasi “Li punzi”

Continua le raccolta straordinaria di rifiuti ingombranti e di resti di potature provenienti dalle case estive. Con la collaborazione con il Centro studi Beccaria Sud Italia gli interventi si sono estesi all'oasi di protezione nei pressi della darsena

SAN CATALDO (Lecce) - Grazie alla collaborazione tra i volontari del Centro studi Beccaria Sud Italia e l’assessorato alle Politiche ambientali del Comune di Lecce, quella di oggi è stata una mattinata di intensa pulizia nel bosco dell’oasi di protezione di Torre Veneri, Li Punzi, nei pressi della darsena di San Cataldo. dove è stata recuperata un’ingente quantità di rifiuti e ingombranti.

È proseguita poi la raccolta straordinaria dei rifiuti nel centro abitato di San Cataldo, dove le ditte incaricate della nettezza urbana hanno allestito un punto di conferimento presso l’ostello della gioventù per consentire ai residenti e ai proprietari di immobili di disfarsi dei resti delle potature e del materiale tirato fuori dalle dimore estive.

Nello stesso tempo, dall’altra parte della marina, la cooperativa sociale responsabile della cura del verde pubblico, ha eseguiti alcuni interventi di potatura e di sfalcio per salvaguardare le palme colpite dal Punteruolo Rosso, la terribile malattia provocata dagli scarabei rossi, che, a quanto pare, non risparmierebbe nessun tipo di albero, nemmeno le palme “nane” o a foglia larga che fino a ieri sembravano immuni.

“Numerosi interventi e tante attività insieme per dare un forte segnale della nostra presenza sul territorio - ha commentato l’assessore Andrea Guido -  in un momento dell’anno in cui, normalmente, i cittadini che posseggono la casa al mare sono soliti dare il via ai lavori di manutenzione, specie nei giardini, alle pulizie stagionali e al rinnovo del mobilio. Aumenta, quindi, il numero degli elettrodomestici e dei mobili vecchi destinati alla discarica e aumentano contemporaneamente le quantità di residui del taglio dell’erba (sfalci) e delle potature provenienti da giardini e aree private con un conseguente rischio altissimo di abbandono nei pressi dei cassonetti o, ancora peggio, sul ciglio delle strade meno frequentate. Il servizio ritiro ingombranti a domicilio è sempre attivo ed è gratuito, basta prenotarsi ai numeri verdi 800 210 805 per la zona di competenza Ecotecnica  e 800 711 292 per la zona di competenza Axa, ma con questo genere di iniziative diamo la possibilità di conferire direttamente presso le postazioni organizzate e nei giorni stabiliti, entrambe le tipologie di rifiuti. Appuntamento al prossimo week end per gli interventi predisposti su Torre Chianca e Torre Rinalda”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pulizia straordinaria a San Cataldo: volontari al lavoro nell’oasi “Li punzi”

LeccePrima è in caricamento