Venerdì, 17 Settembre 2021
Politica

Grandi pulizie a San Pio. E negli edifici popolari kit domestici per tutti

Prima giornata dell'iniziativa "Quartieri puliti". Ritirati i carrellati, si cerca di incentivare i residenti al corretto conferimento dei rifiuti

Nella foto la distribuzione dei kit.

LECCE – È iniziato di primo mattino l’intervento di pulizia straordinaria nel rione San Pio. L’iniziativa, programmata dall’amministrazione comunale e da Monteco, che gestisce il servizio di igiene e raccolta dei rifiuti a Lecce, è solo la prima tappa di un percorso che toccherà tutte le periferie leccesi.

Dopo San Pio, infatti, l'11 novembre sarà la volta del quartiere San Giovanni Battista, il 18 novembre di San Massimiliano Kolbe, il 25 novembre di San Sabino, quindi Santa Rosa, il quartiere Leuca, San Ligorio, Tempi Nuovi, Borgo San Nicola, Villa Convento, Casermette, Aria Sana, via Vecchia San Pietro in Lama, Via Adriatica.

Sono state interessate Via De Jacobis, Via De Angelis, Via Colaci, Via Toma (da Piazza San Pio a Via Reale), Via Fulcignano Casale, Via Monte Sabotino, Via Redipuglia, Via Carlo Alberto Dalla Chiesa, Via De Nicola, Via Perotti, Via Udine, Via Trieste, Via Gorizia, Via Salvemini, Via Di Vereto, Via di Vaste, Via Pappacoda, Via Sozy Carafa (da Via Reale via Pozzuolo), Via Casavola, Via Flascassovitti, Via Fiume, Via Ettore D'Amore, Via Di Castri, Via Cesari, Via Diaz, Via Birago (da Viale della Repubblica a Via Fiume). Insieme agli operatori dell’azienda erano presenti anche il sindaco, Carlo Salvemini, gli assessori Carlo Mignone, Silvia Miglietta, Rita Miglietta.

Video: le dichiarazioni del sindaco

Una iniziativa particolare che ha visto protagonisti gli agenti di polizia locale e il personale di Monteco ha riguardato la distribuzione ai residenti degli edifici popolari di via Gioacchino Toma, civico 41, del kit domestico per la differenziata, tramite l'accettazione al censimento nell'apposito registro, essendo infatti del tutto ignoti agli uffici comunali. Contestualmente sono stati ritirati tutti i carrellati posizionati nelle aree comuni.

Nei quartieri più popolari l’evasione tributaria non è marginale e questo fenomeno provoca abbandono di rifiuti e conferimenti non corretti nei carrellati che compromettono il decoro di strade e piazzette. Il primo cittadino, già nella conferenza stampa di presentazione di “Quartieri puliti”, questo il nome dell’iniziativa, aveva precisato che presto ci sarà una stretta sugli evasori, ma che bisogna tener conto anche del fatto che l’inadempienza è talvolta causata da uno stato di necessità.

“Alle grandi pulizie” di questo primo sabato hanno partecipato anche i cittadini che volontariamente hanno risposto all’appello dell’amministrazione comunale. Forniti di paletta, guanti e sacchetti, hanno contribuito a ripulire  le piazzette e le aree a verde, in particolare il parco della Chiesetta Balsamo e l'area interna al complesso delle case popolari di via Toma. Nemmeno l’ex assessore all’Ambiente, Andrea Guido, è mancare all’appuntamento.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Grandi pulizie a San Pio. E negli edifici popolari kit domestici per tutti

LeccePrima è in caricamento