Mercoledì, 22 Settembre 2021
Politica

Raccolta differenziata, l'educazione ambientale a partire dalle scuole

Sensibilizzare i bambini sull’utilizzo della raccolta porta a porta e fare comprendere loro il rifiuto come una risorsa. La campagna di comunicazione nelle scuole è pensata dall’assessorato all’Ambiente del Comune di Lecce e da Monteco

LECCE -  Sensibilizzare i bambini sull’utilizzo della raccolta differenziata porta a porta e fare comprendere loro il rifiuto come una risorsa, nel rispetto dell’ambiente. Parte dalle scuole dell'infanzia, dalle primarie e dalle scuole secondarie di primo grado, la campagna di comunicazione ambientale pensata dall’assessorato all’Ambiente del Comune di Lecce e da Monteco. Proprio l’azienda che si occupa della raccolta in città, propone una serie di interventi di educazione alla gestione integrata dei rifiuti, iniziando dalla raccolta differenziata, elencandone le modalità di svolgimento e sottolineando i comportamenti corretti dei cittadini in merito ad esse. Gli incontri di sensibilizzazione hanno infatti lo scopo di stimolare nei cittadini una riflessione sul valore dei rifiuti e per i bambini uno sguardo più attento al rispetto della natura e dell’ambiente.

Il percorso verrà affrontato in maniera graduale e sistematica, utilizzando un linguaggio semplice ma efficace, così da guidare all'acquisizione di comportamenti corretti in materia di raccolta differenziata, riduzione del rifiuto, riuso e riciclo. Il progetto ha carattere pluridisciplinare e coinvolge: scienze, geografia, storia, educazione all' immagine, italiano e matematica.

ATTIVITA' DIDATTICHE
Le attività didattiche prevedono due moduli:
1.Informazione, conoscenza, educazione
2.Laboratori didattici operativi

DESTINATARI: le scuole dell'infanzia, le scuole primarie e le scuole secondarie di I° grado.

OBIETTIVI:
• Motivare gli alunni alla raccolta differenziata
• Educare ad evitare gli sprechi
• Insegnare il riutilizzo dei materiali
• Introdurre le problematiche dei rifiuti e dell’inquinamento
• Conoscere l’utilizzo domestico ed industriale di carta, vetro e plastica
• Conoscere e saper distinguere i vari impianti: discarica, impianto di selezione e
valorizzazione, impianto di compostaggio, impianti di riciclo.
• Sapere come si produce e come si utilizza il compost
• Imparare a produrre il compost a scuola
CAMPAGNA DI COMUNICAZIONE AMBIENTALE
2 DI 6
• Imparare a progettare e realizzare oggetti e manufatti riciclando carta, vetro e plastica.

PERCORSO E ATTIVITA’
Primo step: Rifiuto o Risorsa?
FINALITA'
•Conoscere e distinguere il rifiuto destinato al riciclo dal rifiuto secco residuo.
•Conoscere le varie tipologie di rifiuti (organico, carta, vetro, plastica, alluminio, rifiuti pericolosi,
rifiuti speciali)
•Conoscere le differenze tra rifiuti assimilati e rifiuti industriali.
•Come funziona la raccolta differenziata.
Secondo step: Rifiuto e Inquinamento
FINALITA':
•Ambienti e forme di inquinamento.
•Tempi e rischi della decomposizione dei vari materiali: carta, plastica, vetro, metallo.
•Danni alla flora e alla fauna locale e nazionale.
Terzo Step: Dal Rifiuto alla Risorsa, al Riuso, al Riciclo
•Preparare il compost a scuola.
•Coltivare piante a scuola arricchendo il terreno con il compost.
•Creare e produrre oggetti con bottiglie di plastica riciclate, carta, metallo.
•Allestire una piccola mostra.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Raccolta differenziata, l'educazione ambientale a partire dalle scuole

LeccePrima è in caricamento