Regionale 8, la Capone annuncia: “Partono i lavori”. Per Lecce, nuovo ospedale

La vicepresidente pugliese rende noto che domani ci sarà la firma per l'avvio dei cantieri sull'arteria stradale che collegherà Lecce a Melendugno. Il capoluogo salentino avrà un nosocomio che ridurrà la mobilità passiva

Loredana Capone

LECCE – Questa volta sembra quella buona. I lavori per la regionale 8, la strada che collegherà Lecce a Melendugno, partiranno presto. Forse prestissimo. È quanto fa intuire la vicepresidente della Regione Puglia, Loredana Capone, che ricorda come domani si apporrà la firma per l’avvio dei lavori per l’importante arteria stradale.

“Venticinque anni di attese e rinvii – spiega -, ma l’opera che collegherà Maglie a Melendugno, a lungo emblema della lentezza e delle lungaggini che spesso soffocano il Sud, verrà realizzata”. La regionale 8 sarà, secondo la Capone, “un’opportunità per il nostro territorio e creerà occupazione, dando al territorio un’opera utile e necessaria”.

Ma non sono solo le strade e i collegamenti infrastrutturali, oggetto della riflessione della vicepresidente: all’avvio dei lavori per la regionale, infatti, 8 si cumula la firma, nei giorni scorsi, del contratto per il nuovo ospedale di Lecce. “Due opere – come precisa – che creeranno nuove possibilità di occupazione e metteranno a disposizione del Salento infrastrutture in grado di garantire migliori condizioni di vita per i cittadini”.

“Mi auguro – prosegue - che i lavori si svolgano rispettando gli standard di qualità e che possano essere terminati entro i tempi. Per quanto attiene alla costruzione del nuovo ospedale, intendo proporre un’assemblea partecipata, aperta a tutti, medici, associazioni, cittadini, affinché, com’è giusto in una democrazia partecipata, tutti possano conoscere questa nuova opera pubblica e concorrere al suo successo”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per la Capone, anche il nuovo “Vito Fazzi” sarà “patrimonio di tutti” e consentirà di ridurre la mobilità passiva “che oggi angustia il nostro territorio ed elevare la qualità dei servizi sanitari erogati”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L’incredulità a Casarano: "Insospettabile, potrebbe allora accadere a chiunque”

  • Prima svolta, preso il presunto killer di Eleonora e Daniele

  • Nel biglietto insanguinato mappa e annotazioni su come agire

  • Preso presunto assassino: fascette per torturare le vittime e un piano folle per l’omicidio

  • Duplice omicidio, il 21enne non nega: “Da quanto mi stavate pedinando?”

  • Omicidio di Lecce. La criminologa: “Obiettivo dell’assassino entrambi i fidanzati”

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento