Sabato, 25 Settembre 2021
Politica

Rigenerazione agricola e riforestazione del Salento: 28 Comuni per la seconda data

Dopo il primo incontro a Parabita, il Dajs e la Provincia di Lecce hanno convocato una sessione nel capoluogo per il 7 ottobre, nella sala consiliare di Palazzo Carafa

LECCE - Si terrà martedì 7 settembre alle 18 nella sala consiliare di Palazzo Carafa, a Lecce, il secondo incontro organizzato dal Distretto agroalimentare di qualità jonico salentino (Dajs) e dalla Provincia di Lecce sulla rigenerazione sostenibile dell'agricoltura e sull'emergenza forestazione nel Salento. 

Sono stati invitati gli amministratori di 27 comuni, oltre quelli del capoluogo che ospita l'iniziativa: “Riforestare il Salento - ha dichiarato il sindaco di Lecce, Carlo Salvemini - è una delle azioni strategiche più importanti dei prossimi anni, per reagire al disastro provocato dalla xylella e per avviare, sui terreni marginali e non vocati all’utilizzo agricolo, una rinaturalizzazione del territorio che segni una vera inversione di tendenza rispetto ai processi di cementificazione e consumo di suolo. Il Comune di Lecce è al fianco del Dajs e della Provincia di Lecce in questo progetto e mi auguro che lo stesso sarà per i numerosi Comuni che prenderanno parte all’incontro a Palazzo Carafa”. 

Ci saranno anche i sindaci Arnesano, Campi Salentina, Caprarica di Lecce, Carmiano, Castri di Lecce, Cavallino, Copertino, Guagnano, Lequile, Leverano, Lizzanello, Melendugno, Monteroni, Novoli, Salice Salentino, San Cesario, San Donato, San Pietro in Lama, Squinzano, Surbo, Trepuzzi, Veglie, Vernole, Porto Cesareo, Sannicola, Seclì e Taurisano. Il primo incontro si è tenuto il 23 agosto a Parabita. Parteciperà anche l'assessora all'Ambiente, Assetto del territorio, Paesaggio e Urbanistica della Regione Puglia Anna Grazia Maraschio.

“Il Distretto agroalimentare di qualita? Jonico Salentino ha avviato un percorso di informazione e sensibilizzazione capillare che coinvolgerà le province di Lecce, Brindisi e Taranto sul tema dell’emergenza ambientale causata da Xylella fastidiosa e sui necessari interventi di forestazione – ha spiegato il presidente del Dajs, Pantaleo Piccinno –. Abbiamo cominciato dagli incontri con tutte le amministrazioni comunali e proseguiremo nelle prossime settimane con le comunità e con la chiamata in campo di tutti i portatori di interesse”.

“Le amministrazioni comunali – ha chiosato il direttore del Dajs, Maurizio Mazzeo - rivestono un ruolo centrale sia direttamente, per la possibilita? di valorizzare il patrimonio pubblico che esse intenderanno mettere a disposizione nel processo virtuoso di forestazione, che quale riferimento fondamentale per la sensibilizzazione ed il coinvolgimento delle comunita?”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rigenerazione agricola e riforestazione del Salento: 28 Comuni per la seconda data

LeccePrima è in caricamento