rotate-mobile
Venerdì, 27 Maggio 2022
Con i fondi del Pnrr / Leuca

Rigenerazione dell'ex sanatorio Galateo, firmata la convenzione col ministero

Il progetto, nelle competenza della Regione Puglia, godrà di un finanziamento di 15 milioni di euro. L'assessora all'Ambiente, Maria Grazia Maraschio, ha sottoscritto a Roma lo schema

LECCE – Un altro passo per la riconversione dell’ex sanatorio antitubercolare Galateo, nel rione Leuca, è stato fatto ieri a Roma con la sottoscrizione della convenzione con il ministero delle Infrastrutture e della Mobilità sostenibili per il progetto presentato dalla Regione Puglia e ammesso nella graduatoria del programma “Qualità dell’abitare”. 

“Iniziamo a raccogliere i frutti di un duro lavoro – ha dichiarato l’assessora regionale all’Ambiente, Anna Grazia Maraschio - e occorre continuare su questo solco per promuovere i processi di rigenerazione urbana guidati da una strategia che attribuisce all’edilizia sociale un ruolo prioritario per rinnovare il tessuto socio-economico, per incrementare accessibilità e sicurezza dei luoghi e per trovare nuove funzioni per spazi e immobili pubblici, al fine di migliorare la qualità di vita dei cittadini”.

Il progetto, che prevede la realizzazione di 70 alloggi destinati a studenti, giovani coppie, anziani e di spazi comuni, godrà di un finanziamento di 15milioni di euro con i fondi del Pnrr. Per questo tutti i lavori dovranno essere conclusi nel 2026. L’ex sanatorio fa parte di un complesso di cui è stato recuperato il parco, che è allo stesso tempo infrastruttura sociale ed ecologica per gli abitanti della zona. A questa sottoscrizione ne seguiranno altre: il Comune di Lecce ha candidato con successo un progetto di infrastrutturazione sociale a Santa Rosa.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rigenerazione dell'ex sanatorio Galateo, firmata la convenzione col ministero

LeccePrima è in caricamento