Mercoledì, 4 Agosto 2021
Politica

Idee per rigenerare il quartiere: a disposizione 300mila euro a fondo perduto

L'avviso pubblico per il secondo stralcio al quartiere Leuca scade il 28 settembre. Le associazioni senza fini di lucro possono ottenere un finanziamento fino a 20mila euro ciascuna su progetti specifici di intervento

Un rendering di via Leuca.

LECCE – Scade il 28 settembre il termine per partecipare all’avviso pubblico rivolto alle associazioni che intendono partecipare al programma di rigenerazione urbana in corso nel quartiere Leuca, finanziato con i fondi Fesr Puglia 2007-2013.

La zona interessata dal progetto – l’avviso riguarda il secondo stralcio – riguarda Parco Tafuro, via Pordenone, via Leuca fino al Monumento ai caduti e Porta San Biagio. Le risorse da assegnare sono pari a 300 mila euro. Le proposte di intervento dovranno vertere su rigenerazione sociale, culturale ed ecologica degli spazi urbani; contrasto all’esclusione; creazione di connessioni materiali ed immateriali tra abitanti, spazi e funzioni.

Sono invitati a partecipare all’avviso pubblico gli “organismi senza scopo di lucro”.  Ciascuno di essi  potrà presentare al massimo una proposta che prevede un contributo massimo ammissibile a fondo perduto di 20mila euro. La documentazione dovrà pervenire, a pena di esclusione, al protocollo generale del Comune di Lecce  entro e non oltre le ore 12 del 28 settembre.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Idee per rigenerare il quartiere: a disposizione 300mila euro a fondo perduto

LeccePrima è in caricamento