Mercoledì, 4 Agosto 2021
Politica

Rigenerazione territoriale ed azione sociale: frontiere del riassetto urbano

Nei Comuni di Ortelle, Diso, Spongano e Andrano, prende il via il laboratorio di connessione strategica "Odsa - I paesi della vita ciclica". Un pool di esperti è già all'opera per lo studio del tessuto socio-antropologico

ORTELLE - Debutto pubblico e decollo operativo per l’azione sociale del laboratorio di connessione strategica “Odsa - I Paesi della Vita ciclica”. Cosa rappresenta e come opera questo gruppo di lavoro lo spiega il coordinamento di “Città fertile”, l’associazione di professionisti nata per promuovere l’urbanistica partecipata, che fortemente ha creduto nel progetto e nella sua attuazione.

Le amministrazioni di Ortelle, insieme ai vicini Comuni di Diso, Spongano e Andrano, hanno intrapreso la strada della rigenerazione territoriale in linea con la legge regionale 21 del 2008, in cui i processi partecipati nelle politiche pubbliche sono ormai un must.

“Con l’avvio del laboratorio di connessione strategica – spiega Maddalena Bitonti -, inizia a muoversi sul campo il primo gruppo di lavoro. Un pool di operatori sociali esperti di settore, è chiamato a raccogliere le istanze delle comunità: attraverso studi, laboratori,questionari, indagini mirate, viene restituita una mappa del territorio da chi quel territorio lo vive”.

Punti di vista eterogenei, esigenze individuali, bisogni specifici delle comunità, diventano indispensabili punti di partenza per innovativi interventi pubblici: un’interfaccia costante con la popolazione, quella dell’azione sociale Odsa, che consentirà un’efficace processo di rigenerazione urbana per restituire il genius loci, a piazze, strade e centri dei paesi. Un esempio di buone pratiche dove la conoscenza socio-territoriale diventa la chiave di volta.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rigenerazione territoriale ed azione sociale: frontiere del riassetto urbano

LeccePrima è in caricamento