Politica

Rotundo a San Pio: "Più verde, meno cemento"

Il candidato sindaco dell'Unione ha incontrato residenti e commercianti del rione. "La domanda forte e diffusa arriva direttamente dai cittadini: quella di un quartiere a misura di famiglia"

Il candidato sindaco dell'Unione Antonio Rotundo-2

Nel suo giro di consultazioni elettorali, Antonio Rotundo, candidato sindaco dell'Unione, ha incontrato nella mattinata di ieri residenti e commercianti del rione San Pio. "C'è una domanda forte e diffusa qui e che arriva direttamente dai cittadini - ha detto Rotundo - : quella di un quartiere a misura di famiglia, di bambino e di anziano, un quartiere in cui ci sia più verde e meno cemento".

Rotundo si è soffermato anche sulla risoluzione del "problema di una viabilità caotica, di una qualità della vita degna di chi vi abita, dei servizi che vanno organizzati ascoltando le esigenze dei cittadini e non decidendo tra le mura di un Palazzo".

"La decisione di un'amministrazione su un quartiere - ha detto ancora il candidato dell'Unione - deve essere istruita dalla partecipazione e dal coinvolgimento dei cittadini: una democrazia è infatti tale se include i cittadini e non se li esclude. Solo così possiamo riconquistare la fiducia che i cittadini stanno via via perdendo nei confronti della politica e delle istituzioni. Se governeremo questa città, punteremo a far snellire il Palazzo attraverso il suo decentramento nei quartieri e nelle case dei singoli cittadini".


"Il Comune di Lecce sarà in mezzo ai cittadini, quotidianamente - ha concluso Rotundo -, e non rinchiuso tra le mura degli uffici. Sui quartieri faremo un grande investimento con una riforma che li promuoverà realmente a luogo della decisione e della partecipazione".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rotundo a San Pio: "Più verde, meno cemento"

LeccePrima è in caricamento