Sabato, 18 Settembre 2021
Politica

Rotundo: "Assunzioni estive alla Lupiae, inaccettabile"

Il leader de L'Unione a Palazzo Carafa contesta "quattro-cinque assunzioni in un società in "rosso" che l'unico azionista, il Comune, accetta passivamente. E paghiamo le tasse più alte di Puglia"

La Lupiae Servizi ancora una volta nel mirino di Antonio Rotundo. Il numero uno dell'Unione a Palazzo Carafa, dopo aver richiesto ieri con forza che non siano alzate le tasse sui rifiuti, oggi torna a fare i conti in tasca alla società partecipata che eroga servizi. E attacca: "I leccesi che, anche a causa della montagna di debiti accumulati dalla Lupiae, pagano le tasse comunali più alte di tutta la Puglia non possono tollerare ulteriori episodi, piccoli o grandi che siano, di cattiva gestione. Il Comune, nella sua qualità di unico azionista della società, non può passivamente ed in silenzio accettare che si sperperi altro denaro dei contribuenti leccesi per assumere personale, come è - invece - avvenuto durante il periodo estivo quando la Lupiae ha proceduto ad assunzioni a tempo determinato attraverso società di lavoro interinale per almeno 5-6 unità".

Rotundo ritiene che non sia in alcun modo "giustificabile, né moralmente né politicamente, che una società che ha decine e decine di lavoratori in esubero e che anche nel 2008 chiuderà con perdite di esercizio consistenti, superiori ad un milione di euro, somma che il Comune sarà chiamato a ripianare, possa procedere a nuove assunzioni come se nulla fosse. E diciamo ciò proprio perché abbiamo sostenuto il nuovo corso della società e il difficile sforzo per il suo risanamento", aggiunge. "Ma in questi atteggiamenti - prosegue Rotundo - abbiamo visto una contraddizione vistosa con i dichiarati obiettivi di moralizzazione di trasparenza e di risanamento e di questo siamo dispiaciuti. Per questo - conclude - chiediamo al sindaco di intervenire sulla società e di riferire sulla vicenda nella prossima seduta del Consiglio comunale".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rotundo: "Assunzioni estive alla Lupiae, inaccettabile"

LeccePrima è in caricamento