Rsu, a Lizzanello sindacati dichiarano l'agitazione

Uiltrasporti pronta a scendere in campo per i lavoratori il 1° ottobre prossimo. "I dipendenti pagano lo scotto della disputa tra Comune e azienda per il pagamento del canone. Stipendi in ritardo"

"Ormai da tempo si è deciso di far pagare ai lavoratori ed alle loro famiglie le dispute che intercorrono tra le ditte committenti ed i Comuni, usando lo strumento che più di tutti ha presa: non pagare gli stipendi". E' il ‘j'accuse' di Antonio Perrone e Luca Totaro, della segreteria provinciale Uiltrasporti. La vicenda di riferimento è quella che vede al centro il persona impiegato nel cantiere di Lizzanello. "E' giunta l'ora di dire basta a questi giochetti e per tali ragioni, dopo aver esperito ogni tentativo di risoluzione bonaria senza giungere ad alcuna soluzione utile che permettesse ai lavoratori di percepire gli emolumenti spettanti e dopo aver consultato i dipendenti stessi - annunciano - il sindacato proclama lo stato di agitazione di tutto il personale impiegato nel cantiere". Il sindacato, che ha scritto a Monteco Srl, sindaco di Lizzanello, prefetto, questore e presidente di Ato/Le1, invita le istituzioni "ognuna per le proprie competenze, ad attivarsi nel predisporre un tavolo negoziale per dirimere l'annosa questione riguardante l'ormai cronicizzato ritardo del pagamento delle retribuzioni spettanti".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
La situazione riguarda nello specifico il servizio di raccolta Rsu nel comune di Lizzanello, per la quale è stato programmato lo sciopero per il 1° ottobre prossimo. "Il cantiere di Lizzanello - spiega il sindacato - è composto da otto lavoratori che quotidianamente prestano la loro attività lavorativa al servizio dell'intera popolazione con diligenza e abnegazione. I dipendenti del cantiere di Lizzanello da ormai troppo tempo percepiscono lo stipendio con notevole ritardo rispetto alla data prevista dal Ccnl di categoria - concludono -, essendo loro malgrado vittime della continua disputa tra Comune e azienda per il pagamento del canone".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ripresa del virus in provincia di Lecce: 33 i positivi, tra questi bimbo di 4 mesi

  • Schianto frontale in moto contro un'auto: muore 54enne, grave una donna

  • Trascina la figlia per l'orecchio, i clienti del bar si ribellano e finisce a botte

  • Coronavirus in Puglia: nove positivi, cinque nel Salento fra cui anziano di una Rsa

  • Sospetta violenza sessuale: 20enne con forti dolori denuncia stupro

  • Covid-19, venti nuovi positivi in Puglia. Quattro in provincia di Lecce

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento