App, call center, info point, ma biglietti più cari: tre mesi con "SalentoinBus"

Dal 15 giugno al 15 settembre lungo nove direttrici principali e 18 secondarie. Ripristinati alcuni servizi che erano stati dismessi lo scorso anno per mancanza di fondi

LECCE – “SalentoinBus” parte domani, 15 giugno, lungo nove direttrici principali verso le principali località turistiche e 18 secondarie, ma il numero della corse sarà modulato tenendo presente la suddivisione in bassa stagione (dal 18 al 30 giugno e dall’1 al 15 settembre), media stagione (dall’1 luglio al 29 luglio e dal 22 al 31 agosto), alta stagione (dal 30 luglio al 21 agosto).

La diversificazione è stata predisposta sulla base dei flussi di utilizzo degli scorsi anni, per ottimizzare le risorse a disposizione che sono quelle garantite dalla Regione Puglia nell’ambito del finanziamento dei servizi minimi. Altri fondi erano stati richiesti per l’approntamento di pensiline, panchine e bagni chimici.

Per far fronte alla necessità di garantire un sistema di collegamenti dignitoso e in grado di soddisfare la domanda sempre crescente di trasporto pubblico, è stato quindi deciso un aumento del costo dei biglietti di circa il 20 per cento in più, mentre i Comuni interessati partecipano con un proprio contributo.

“Abbiamo notevolmente migliorato le tratte con maggiore richiesta - ha dichiarato in conferenza stampa il presidente della Provincia, Antonio Gabellone - e abbiamo creato una app per tutte le informazioni. Siamo convinti, infatti, che uno degli elementi fondamentali per lo sviluppo del territorio sia nella possibilità di corredare i servizi per il turismo con la mobilità.  Le aziende di trasporto sono state fondamentali e di questa collaborazione dobbiamo ringraziarle. Se il progetto è stato realizzato è perché abbiamo fatto rete, creando una sinergia anche con i Comuni”.

Sarà garantito anche il collegamento notturno, nei fine settimana di luglio e agosto, con alcune discoteche: “Le morti del sabato sera - ha proseguito Gabellone - sono una ferita drammatica che il territorio porta sulla propria pelle. Discoinbus è una risposta in questo senso perché mette in sicurezza gli spostamenti dei nostri ragazzi. Anche qui è stato fondamentale la collaborazione con Parco Gondar e Praja sul fronte ionico. Stiamo recuperando sulla fascia adriatica per mettere tutto a sistema. Per i tempi che corrono credo sia stato un miracolo, un bell’obiettivo raggiunto”.

Il consigliere delegato, Renato Stabile, ha ricordato che è stato migliorato l’aspetto relativo alla comunicazione (lo scorso anno era il suo numero personale quello di contatto) ripristinando alcuni servizi che erano stati messi da parte per tagliare sui costi: il call center (dalle 7 alle 22.30 ai numeri 345 0101095 e 392 9323840) e gli info point, attivi a Lecce presso il City Terminal dell’ex Foro Boario e presso la Camera di Commercio (dalle 8.30 alle 12.30 e dalle 16 alle 20).

I biglietti possono essere acquistati anche on line, sia sul sito dedicato che utilizzano la relativa applicazione disponibile per smartphone. E’ stata aperta una casella di posta per le segnalazioni e le richieste salentoinbus@provincia.le.it

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Scarica l' OPUSCOLO_SALENTOINBUS2016

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Lecce usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Duplice omicidio: muoiono un uomo e una donna, ricercato l’autore

  • Muore sotto la doccia, la tragica scoperta dei genitori al rientro a casa

  • Per Emiliano la riconferma alla guida della Regione: ampio vantaggio su Fitto

  • Negli sportelli dell'auto, cocaina per due milioni, arrestato un 43enne

  • Coronavirus: 50 nuovi in Puglia, 6 in provincia di Lecce. E un positivo al voto a Nardò

  • Furgone sbanda, finisce contro l’albero e prende fuoco: un ragazzo in coma

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento