Venerdì, 18 Giugno 2021
Politica

Malati oncologici di Lecce, la denuncia: “Il percorso diagnostico mai attivato”

L’associazione “salute Salento” segnala una grave mancanza da parte della Asl: “Le linee guida non sono state rispettate”

Il Polo oncologico di Lecce

LECCE – Il percorso diagnostico e terapeutico per i malati oncologici non è stato ancora istituito dalla Asl di Lecce. E’ ciò che ha fatto sapere l’associazione “Salute Salento”, impegnata sul fronte della comunicazione sanitaria. “Non esiste oggi nel Polo oncologico del Fazzi un percorso ben individuato, chiaro e pubblicizzato che prenda in carico il paziente malato di tumore e lo guidi attraverso ogni adempimento finalizzato alla sua guarigione. Non c’è uno schema dei percorsi all’interno di regole certe e di linee guida che valgano per tutti”, dichiarano in una nota.

La segnalazione giunge alla vigilia del sopralluogo previsto per la giornata di domani, in città, da parte degli ispettori che riferiranno al ministro Lorenzin. “La Rete oncologica di Lecce e i Gruppi integrati per patologia istituiti nel 2013 non sono mai decollati”.  Stando a quando dichiarato dai portavoce dell’associazione, dunque, la situazione è praticamente lasciata al rapporto interpersonale che lega il singolo paziente all’oncologo. A partire dalla visita iniziale, fino agli esami più specialistici e invasivi, arrivando a chemio e radioterapia, il malato è lasciato solo, in un “totale disorientamento”.

Eppure, la Conferenza Stato-Regioni, nel piano di governo delle liste di attesa stabilisce che: “…A seguito della prima visita oncologica, si definisce il percorso diagnostico e terapeutico  del paziente che consenta la definizione del problema e l’esecuzione dell’atto terapeutico necessario alla sua soluzione, entro i tempi massimi di attesa indicati”. Oggi lo stesso primario di Oncologia, Gianmarco Surico, precisa: “Non siamo noi a dover prenotare il malato oncologico per i controlli. E’ un problema del Cup, dove il paziente si presenta con l’impegnativa del suo medico curante”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Malati oncologici di Lecce, la denuncia: “Il percorso diagnostico mai attivato”

LeccePrima è in caricamento