rotate-mobile
Politica

Salvemini attacca la maggioranza sul caso Naccarelli: “Clamoroso strabismo”

Dopo la sentenza di condanna, il consigliere di Lecce Bene Comune, che sin dal 2005 ha seguito la vicenda dei Boc, accusa il centrodestra di ambiguità: "Nessuno che abbia ancora detto che giustizia è stata fatta"

LECCE – Dopo la condanna per peculato, falso e abuso d’ufficio per Giuseppe Naccarelli, dirigente del Comune di Lecce ora sospeso, torna sull'argomento il consigliere di Lecce Bene Comune, Carlo Salvemini che sin dal 2005, e insieme al compianto Carlo Benincasa, ha seguito passo dopo passo la vicenda dei buoni obbligazionari comunali e dei relativi incentivi da cui avrebbero tratto ingiusto profitto tanto Naccarelli quanto Ennio De Leo, all’epoca assessore al Bilancio della giunta presieduta da Adriana Poli Bortone.

Salvemini, che non entra nel merito della vicenda giudiziaria, punzecchia la maggioranza, accusandola di ambiguità tra la posizione assunta dal Comune di Lecce nel processo, nel quale si è costituito parte civile e si è visto riconoscere il diritto ad un maxi risarcimento, e i commenti politici seguiti alla sentenza del 10 aprile in cui hanno fatto capolino termini come “fiducia incondizionata”, apprezzamento per “il senso istituzionale” e “buona fede”.

“Un clamoroso strabismo – commenta l’esponente progressista -: da una parte si considerano gli imputati colpevoli di reati pesanti; dall’altro se ne tessono lodi e virtù. Delle due l'una: o a Palazzo Carafa ignorano quale è stata la posizione tenuta nel processo dal Comune di Lecce per difendere l'interesse pubblico; o queste dichiarazioni lasciano intendere che la costituzione parte civile è stato approvata dalla giunta Perrone come atto dovuto e non fortemente voluto. Non si spiega altrimenti perché ad oggi nessuno degli amministratori in carica di fronte alla sentenza di condanna che risarcisce la città del danno subito abbia pronunciato una frase totalmente coerente con la propria posizione processuale: giustizia è fatta”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Salvemini attacca la maggioranza sul caso Naccarelli: “Clamoroso strabismo”

LeccePrima è in caricamento