Sabato, 13 Luglio 2024
Politica Maglie

Ss 275, Salvini consegna i lavori del primo lotto: “Smettiamola di pensare che dietro alle opere ci siano sempre malfattori”

Il vicepremier a Maglie, questa mattina, assieme al ministro Raffaele Fitto, al presidente della Regione Puglia Michele Emiliano e ai vertici della società Anas. Maxi appalto da 298 milioni di euro, suddiviso in tre stralci

MAGLIE – A dare “vita” alle grandi opere, a quanto pare sono proprio i morti. I dati dei decessi sull’asfalto sono quelli snocciolati di continuo questa mattina, in occasione della visita del ministro per le infrastrutture e i Trasporti Matteo Salvini, nel Salento per la consegna dei lavori del primo lotto della Maglie- Santa Maria di Leuca. Linfa per l’arteria della discordia: un maxi appalto da 298 milioni di euro e suddiviso in tre stralci per l’ampliamento della statale 275.

Via al primo cantiere per il rifacimento e ampliamento della strada che, da ottobre, potrebbe già prendere forma. In estate Salvini - che assieme a quello della strada, ha augurato anche il potenziamento del vecchio ente Provincia poiché “i sindaci non possono farcela sempre da soli”  (riferendosi allo svuotamento delle competenze seguite alla Riforma Delrio) ha promesso di tornare nel Salento, per l’incontro con aziende e operai, il cantiere potrebbe essere già avviato in autunno.

Si partirà col primo lotto dell’opera, lo stralcio più ampio: il tratto della zona industriale di Melpignano fino a Scorrano, per una lunghezza di quasi undici chilometri e per un importo di quasi 150 milioni di euro di fondi.  I primi interventi riguarderanno la messa in  sicurezza del tratto già esistente a quattro corsie, che dall’attuale larghezza di 16 metri a 22. Interesserà, oltre ai Comuni di Melpignano e Scorrano, anche quelli di Maglie e Muro Leccese. Questo uno stralcio dei tre del primo lotto. Poi ci sono gli altri due: quello da Botrugno a Surano e l’altro a Surano a Tricase-Specchia Miggiano.

 IMG_3299       

Abbiamo chiesto ai ministri Salvini, Fitto e al governatore di Puglia - presenti oggi assieme ai vertici della società Anas, ai sindaci dei Comuni attraversati dall’arteria, compreso quello di Maglie, al prefetto e ai portavoce del comitato pro 275 -  se fosse il caso di investire una somma di denaro pubblico di simile portata per il potenziamento di una strada, per quanto importante, quando mancano i servizi essenziali sul territorio come i “banali” collegamenti (su ferro e gomma) per raggiungere la città capoluogo. Tutte le loro dichiarazioni e i contenuti delle interviste visibili nel video che segue.

GUARDA IL VIDEO

LeccePrima è anche su Whatsapp. Seguici sul nostro canale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ss 275, Salvini consegna i lavori del primo lotto: “Smettiamola di pensare che dietro alle opere ci siano sempre malfattori”
LeccePrima è in caricamento