Domenica, 25 Luglio 2021
Politica

San Lorenzo, una notte di stelle senza fuochi e i rituali falò sulle spiagge

L'amministrazione comunale di Porto Cesareo ripropone la campagna di comunicazione e rispetto ambientale del territorio nella notte più lunga ed attesa dell'estate: musica, animazione, cielo stellato e sicurezza stradale

PORTO CESAREO - Nella notte più lunga ed attesa dell’estate, quella di San Lorenzo, i circa 15 chilometri di costa sabbiosa ricadenti nel territorio di Porto Cesareo si trasformeranno in una grande festa evento. Ritorna per l'occasione “Stelle senza fuochi”, l’iniziativa promossa per il rispetto del paesaggio e dell’ambiente riproposta dall’amministrazione comunale, guidata da Salvatore Albano, dal Cea (centro di educazione ambientale di Porto Cesareo ) da Legambiente di Porto Cesareo e sostenuta dall’omonima “Area Marina Protetta” e dal Consorzio del “Parco Regionale Palude del Conte e Duna Costiera”.

Obiettivi della campagna, l'eliminazione dei falò, sulle spiagge ed il rispetto ambientale del Parco terrestre 'Palude del Conte e Duna Costiera' e dell'Amp di Porto Cesareo, perché la grande festa notturna sia vissuta tra terra e mare, come una notte di stelle cadenti, musica ed enogastronomia. Chiaro l'invito: tutti  con il naso all’insù a mirar le stelle cadenti ma sempre  in massima sicurezza, sopratutto senza fuochi senza accampamenti selvaggi e sopratutto senza eccessi di alcun genere.

 “Due i capisaldi del progetto al quale diamo seguito dopo l’esperienza positive degli anni scorsi- spiega il sindaco - maggiore tutela e rispetto ambientale, sviluppo eco-sostenibile del territorio, sicurezza stradale nell’entroterra e lungo la costa, sinergie economico-sociali tra gli Enti proponenti le azioni”. “Questa azione - prosegue - è un vero e proprio atto d’amore per Porto Cesareo ed il suo splendido territorio. Grazie alle crescenti azioni di tutela ambientale del territorio sviluppate negli ultimi mesi prima fra tutte l’approvazione del Pug, puntiamo ad elevare l’azione amministrativa, innescando maggiore rispetto per ambiente e sicurezza, creando positività per la comunità ed i suoi ospiti".

Le attività nascono grazie alle sinergie tra le associazioni presenti sul territorio, con l’azione del governo locale e l’impegno sinergico della Prefettura e di tutte le forze dell’ordine operanti sul territorio (Capitaneria, Forestale, Polizia Municipale, Carabinieri, Guardia di Finanza volontari di Protezione Civile ed ambientalisti). Diverse le azioni che saranno proposte: dalla tutela della pubblica sicurezza (campagna per la sicurezza stradale con testimonial Mingo De Pasquale storico inviato ed attore di Striscia la Notizia) a quelle per la 'Prevenzione incendi' (Legambiente Porto Cesareo), dal divieto di campeggio lungo tutto il litorale alla sicurezza stradale lungo le arterie di collegamento a Porto Cesareo.

Prevista anche la possibilità di aderire a visite guidate ad itinerari eco ambientali notturni lungo i percorsi delle terre d’Arneo nel parco Regionale orientato “Palude del Conte e Duna Costiera”, l’avvistamento alle stelle, la degustazione di prodotti tipici locali oltre alle classiche azioni di sensibilizzazione e tutela paesaggistica attuata da giorni, dai volontari ambientalisti provenienti da tutta Italia, che quotidianamente battono tutti i circa 15 chilometri di  litorale sabbioso informando e segnalando eventuali problematiche. (info su www.ceaportocesareo.it)

E per chi non vuole passare la notte in spiaggia, in città è stata prevista dall'assessorato alla Cultura ed allo spettacolo guidato da Pietro Falli, la notte degli artisti di strada dedicata ai più piccoli (www.comune.portocesareo.le.it).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

San Lorenzo, una notte di stelle senza fuochi e i rituali falò sulle spiagge

LeccePrima è in caricamento