Domenica, 19 Settembre 2021
Politica

Sanità e lavoro: sindacati mettono alle strette Vendola

Cgil, Cisl e Uil annunciano per domani una conferenza stampa congiunta contro le politiche sociali di Vendola: si chiede al governatore pugliese che il piano sul lavoro sia convincente e realizzabile

2-238

BARI - Vendola messo alle strette dai sindacati: la dimostrazione più concreta dello scricchiolio dei rapporti tra le parti sociali e il governatore risiede proprio nel momento di distanza tra i soggetti in questione. I sindacati pugliesi hanno deciso congiuntamente di aprire una vertenza lavoro con il presidente della giunta regionale, denunciando la "totale assenza di corrette relazioni" con Vendola e la sua giunta in materie come il bilancio, le politiche sanitarie e quelle sociali.

Le segreterie di Cgil, Cisl e Uil di Puglia, domani, parleranno in una conferenza stampa, ma il clima nei sindacati non è dei più distesi e nel mirino, c'è appunto il governatore Nichi Vendola, da cui si attendono risposte decisamente più convincenti nel campo delle politiche del lavoro: c'è attesa per martedì prossimo, quando lo stesso presidente pugliese, come anticipato prima della fine del 2010 e dell'inizio del 2011, annuncerà le misure interne del piano per l'occupazione da 300milioni di euro. Ma c'è attenzione anche al futuro dei precari dei servizi Asl e sul blocco del processo di internalizzazione, con le gravi tensioni sociali scaturite.

Polemica anche nel mondo politico: dopo le dure critiche sul "fantasmagorico piano di Vendola", innescate da Saverio Congedo e dai consiglieri regionali del Pdl, anche Adriana Poli Bortone, senatrice di Io Sud, non sembra vedere di buon occhio i toni trionfalistici usati dalla vicepresidente della regione, Loredana Capone, ricordando che l'amministrazione Vendola governa da ormai sei anni la Puglia e dovrebbe fare un'analisi seria sul perché sia aumentata la disoccupazione regionale, toccando il traguardo negativo del 28 per cento.


Dalle forze di opposizione si sottolinea come se, sul fronte nazionale, i sindacati vivano una stagione di difficoltà nell'affrontare le questioni sociali, in Puglia l'operazione appaia facilissima, grazie a Vendola, che starebbe scontentando Cgil, Cisl e Uil, al punto che annunciano iniziative comuni contro le politiche della giunta regionale. Un momento non idilliaco, dunque, questo per il governatore, che dovrà rispondere alle critiche con un piano sull'occupazione, che si dimostri davvero convincente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sanità e lavoro: sindacati mettono alle strette Vendola

LeccePrima è in caricamento