Assemblea Cisl, commissario nazionale Fai: “Un piano per lo sviluppo del sud”

Si è svolto ieri, a Lecce, il congresso dell’organizzazione sindacale, al quale ha partecipato anche Luigi Sbarra

Foto di repertorio

LECCE -  Dal Salento e dal Mezzogiorno, parte la sfida per un patto per il rilancio del lavoro agricolo, industriale e ambientale. “Un patto per lo sviluppo del lavoro agro-industriale-ambientale, che crei a Lecce , in Puglia  e nel Mezzogiorno le condizioni di una crescita sostenuta e ben distribuita, fondata sulla valorizzazione del lavoro, sull’integrazione delle realtà più deboli e sull’abbattimento dei divari sociali”.

Sono le parole di Luigi Sbarra, commissario nazionale Fai, che nella giornata di ieri,  a Lecce, ha chiuso i lavori dell’assemblea congressuale territoriale della Categoria agro-industriale-ambientale Cisl.  “I nostri settori – continua Sbarra - possono dare un contributo formidabile alla causa meridionalistica. E il sindacato gioca un ruolo chiave in questa buona battaglia. Penso a quanto sia importante innalzare la qualità del lavoro in agricoltura per sconfiggere la piaga dello sfruttamento e del caporalato. Le politiche agricole e rurali devono ritornare ad essere centrali nelle strategie delle istituzioni pubbliche nazionali e locali attraverso una maggiore programmazione, progettualità, qualità delle risorse soprattutto di provenienza comunitaria”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Penso a quanto possa dare al Paese un’industria alimentare meridionale debitamente messa in rete e orientata a processi partecipativi. Penso, ancora, alla centralità del lavoro degli operai forestali e della bonifica nella difesa dell’assetto idrogeologico, nel contrasto allo spopolamento delle aree interne e nella definizione di un’economia della foresta produttiva e protettiva”, ha concluso Sbarra.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Prima svolta, preso il presunto killer di Eleonora e Daniele

  • Nel biglietto insanguinato mappa e annotazioni su come agire

  • Preso presunto assassino: fascette per torturare le vittime e un piano folle per l’omicidio

  • Duplice omicidio: assassino ripreso per dei secondi, ha ucciso con pugnale da sub

  • Duplice omicidio: autopsia sui corpi delle vittime, perquisizioni nelle case

  • Duplice omicidio, il 21enne non nega: “Da quanto mi stavate pedinando?”

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento