rotate-mobile
Politica

Minerva possibile candidato: scelta a ore, effetto domino su sorti di Comune e Provincia

Il Pd ha richiesto la disponibilità al sindaco di Gallipoli e numero uno dell’ente provinciale leccese per la candidatura in vista del 25 settembre. Domani una conferenza nella quale scioglierà la riserva

GALLIPOLI – Fibrillazioni nelle ore della scelta. Primi effetti delle trattative in corso per la composizione delle liste dei nomi in vista delle elezioni si riverberano anche sulla comunità locale. Il presidente della Provincia di Lecce Stefano Minerva, per cominciare, ha formalmente convocato una conferenza nella mattinata di domani presso il municipio di Gallipoli di cui è primo cittadino, per comunicare la  sua decisione definitiva. Il dubbio è abbandonare la carica di sindaco della Città Bella - e, di conseguenza, far decadere anche quella di numero uno a Palazzo Celestini- oppure restare, lasciando tutto invariato.

Quello di Minerva è infatti uno dei nomi caldeggiati nell’ipotesi di candidatura alla Camera nella competizione del prossimo 25 settembre. È stato indicato nella giornata di ieri, in sede di assemblea del Partito Democratico di Lecce, nella quale si è discusso sulla composizione delle liste in quota provinciale. Oltre al sindaco gallipolino, sono state indirizzate le richieste di disponibilità anche a Loredana Capone e Dario Stefano, nomi dei quali si è però già vociferato sin dai primi istanti successivi alla crisi di Governo.  

Nonostante la fluidità di un momento in cui le alleanze a livello nazionale sono tuttora in fase di definizione,  Minerva (che per ovvie ragioni anagrafiche non potrebbe eventualmente aspirare al Senato) sembrerebbe rappresentare un punto di convergenza tra le varie anime del Pd. Gode inoltre di buone relazioni anche negli ambienti dei “cugini” di Articolo Uno e nella galassia dei “civici”. Vento a favore, inoltre, anche per via della stima che nutre per lui il governatore Michele Emiliano. Tanti elementi lasciano dunque sospettare che scioglierà le riserve a favore di una candidatura.

Ma quella legata alla scelta di domani costituisce tuttavia una variabile che potrebbe scompaginare l’equilibrio locale, andando ad aprire altre, intricate partite politiche: quella comunale gallipolina, in cui Minerva è stato da poco riconfermato e l'altra, presso l’ente provinciale. Tra il pomeriggio e la serata di oggi, intanto, si stanno alternando vertici e riunioni: il confronto con i rappresentanti della sua giunta, a Gallipoli, potrebbe essere decisivo. Bisognerà in ogni caso attendere domani per conoscere gli esiti della scelta e gli scenari futuri di Comune e Provincia di Lecce.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Minerva possibile candidato: scelta a ore, effetto domino su sorti di Comune e Provincia

LeccePrima è in caricamento