rotate-mobile
Politica

Telefonata di Berlusconi a Schittulli: il centrodestra ha il suo uomo per le regionali

L'oncologo barese, già presidente della Provincia di Bari, ha ottenuto dall'Ufficio di presidenza di Forza Italia il via libera per sfidare Michele Emiliano nelle elezioni di maggio. raffaele Fitto apprende della designazione dalle agenzie, ma garantisce pieno sostegno

LECCE - Lo sfidante di Michele Emiliano sarà Francesco Schittulli. La candidatura dell'oncologo, già presidente della Provincia di Bari, è stata ufficializzata oggi durante l'Ufficio di Presidenza di Forza Italia. Assente Raffaele Fitto, ma l'europarlamentare che ha dichiarato di aver appreso la notizia dalle agenzie di stampa ha garantito personalmente al candidato designato il suo pieno appoggio. E' stato Sivlio Berlusconi, con una telefonata, a certificare la decisione maturata a Roma su proposta della dirigenza del partito in Puglia. Così il centrodestra a poco più di tre mesi dalla chiamata alle urne, si allinea ai nastri partenza.

“Il fatto che Francesco Schittulli - ha commentato Erio Congedo, vice presidente vicario del gruppo regionale di Fi  - sia da oggi il candidato dell’intero centrodestra di Puglia per la carica di presidente della Regione è senza dubbio motivo di soddisfazione. Scorgo subito due punti di forza che Schittulli può giocarsi nella partita delle elezioni del prossimo maggio. Il primo è il dato di una coalizione unita e concentrata su un unico nome, da Forza Italia al Nuovo Centrodestra a Fratelli d’Italia. Il secondo è il peso dell’indiscusso spessore personale del candidato, un amministratore collaudato e un professionista di fama nazionale e internazionale. Da queste due certezze il centrodestra pugliese può partire nella corsa che dovrebbe legittimamente riportare la Regione Puglia alla sua naturale collocazione di centrodestra. A Schittulli il primo meritato in bocca al lupo”. 

Convinto della designazione anche il deputato Rocco Palese: “Da oggi inizia la nostra battaglia per riportare il centrodestra e il buongoverno alla guida della Regione Puglia. L’ufficializzazione della candidatura di Francesco Schittulli alla Presidenza della Regione è per noi motivo di grande mobilitazione e, seppur possiamo sembrare in ritardo rispetto al centrosinistra, il nostro vantaggio è rappresentato da dieci anni di fallimenti e di malgoverno di questa Regione. Da oggi tutti noi siamo impegnati in prima persona in questa battaglia di libertà e giustizia insieme con un candidato forte e certamente capace di risvegliare il nostro popolo anche in virtù del suo carisma e della sua capacità di amministrare già dimostrata alla guida della Provincia di Bari. Intorno a lui si ricostruirà la coalizione di centrodestra troppo spesso frammentata e con lui torneremo a ben governare la nostra Regione”.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Telefonata di Berlusconi a Schittulli: il centrodestra ha il suo uomo per le regionali

LeccePrima è in caricamento