Sciopero di tre ore dei poliziotti: "No al piano di riordino del governo"

Assemblea a Lecce. I segretari Sap: "La riparametrazione degli stipendi è figlia dell'enorme miopia del governo precedente"

LECCE - Questa mattina gli agenti di polizia iscritti al sindacato Sap, su tutto il territorio italiano, si sono astenuti dal lavoro per tre ore, in segno di protesta contro il riordino delle carriere varato dal governo Ed ora al vaglio del Parlamento.

A Lecce, presso la sala riunioni della questura, nella giornata di ieri è stata indetta un’assemblea dei lavoratori per argomentare il problema. Tra gli altri hanno partecipato anche Francesco Pulli, segretario nazionale ed il segretario provinciale del Sap di Lecce, Carlo Giannini. Nonostante gran parte del personale sia impegnato sul fronte del presidio Tap a Melendugno, la sala era affollata, a riprova del grande interesse suscitato dal tema.

 “Abbiamo apprezzato lo sforzo economico compiuto dall’esecutivo, ma non possiamo non avversare, in tutti i modi concessi dalla legge, questo provvedimento – ha spiegato Giannini -. Questo non è un riordino ma un’operazione di riparametrazione degli stipendi, figlia dell’enorme miopia del governo precedente che, per assicurarsi consenso elettorale, decise di investire nel bonus degli 80 euro di lavoro nero legalizzato non rilevante ai fini pensionistici e previdenziali. Il bonus sparirà dalle buste paga a settembre”.

Per compensare questa perdita e riparametrare gli stipendi, spiegano i sindacalisti, serviranno oltre 800 milioni di euro dei 927 stanziati da governo: “Soldi che saranno investiti, quindi, in un’operazione che nulla a che vedere con i progressi di carriera”.

“L’unico dettaglio - sottolinea Francesco Pulli - è che il miraggio degli 80 euro svanirà definitivamente, perché questa cifra, una volta resa strutturale e quindi alleggerita del 60 percento di trattenute, si trasformerà in 32 euro circa di aumento di stipendio. Si tratta, quindi, di una grande occasione gettata alle ortiche, mentre stanno circolando informazioni false e fuorvianti da parte di chi è politicamente interessato a sostenere questo riordino inutile”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Noi ci auguriamo che gran parte dei colleghi si astenga dal lavoro e prosegua la protesta insieme a noi. Il provvedimento si può ancora cambiare e noi abbiamo già pronta una proposta per consentire di rivedere l’intero progetto”, concludono gli esponenti del sindacato Sap.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Duplice omicidio: muoiono un uomo e una donna, ricercato l’autore

  • Muore sotto la doccia, la tragica scoperta dei genitori al rientro a casa

  • Impeto e rabbia, dinamica di un duplice omicidio su cui s'interroga una città

  • Duplice omicidio: autopsia sui corpi delle vittime, perquisizioni nelle case

  • Per Emiliano la riconferma alla guida della Regione: ampio vantaggio su Fitto

  • Negli sportelli dell'auto, cocaina per due milioni, arrestato un 43enne

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento