Il sindaco al personale della scuola: "Fondamentali test sierologico e app Immuni"

Mentre è rincorsa contro il tempo per reperire le aule che mancano a un paio di istituti cittadini, Salvemini ricorda che il rischio zero non esiste

LECCE - Si lavora a ritmo serrato, tra malcontenti e proclami di agitazioni, per al riapertura dell'anno scolastico all'insegna della massima normalità possibile. L'obbligo di rispettare i protocolli suggeriti dagli esperti e adottati dal governo per prevenire la diffusione del Covid-19 impone, per un paio di scuole dipendenti dal Comune di Lecce, il reperimento di nuovi spazi per consentire a tutti gli alunni di partecipare alle lezioni. Intanto, ottenuti i fondi dal ministero, per la locazione di immobili adeguati allo scopo, a Palazzo Carafa è stato pubblicato l'avviso pubblico per una ricerca di mercato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
“Attualmente - ha ribadito il sindaco, Carlo Salvemini - la necessità di spazi riguarda la scuola elementare Cesare Battisti, a cui servono, secondo le attestazioni tecniche pervenute al Comune, dalle 5 alle 10 aule in più (a seconda dell'ampiezza degli spazi che andremo a reperire). Siamo in attesa di una ulteriore verifica delle necessità del Quinto Ennio, per capire se anche per quella scuola dovremo utilizzare spazi ulteriori rispetto a quelli già disponibili.  È una corsa contro il tempo, il nostro obiettivo è garantire a tutti i nostri bambini di poter andare a scuola in orario mattutino, in presenza, senza doppi turni, nel rispetto delle Linee Guida del Comitato tecnico scientifico per la prevenzione della diffusione del coronavirus". 
Il primo cittadino sa però che non tutti i tasselli saranno a posto per il 24 settembre, data stabilita per l'vvio delle lezioni. Faremo tutto il necessario perché ciò avvenga nel minor tempo possibile. L'avviso resterà aperto fino al 18 settembre. Dopo quella data il settore Patrimonio selezionerà gli immobili più adeguati tra quelli proposti. Per la sistemazione e il trasloco di attrezzature e suppellettili avremo bisogno di ulteriore tempo. Entro la fine di ottobre, ragionevolmente, avremo raggiunto il nostro obiettivo. Che però, non sarà ancora sufficiente per garantire il massimo grado di prevenzione possibile".

Risolvere il problema delle aule, ha ricordato Salvemini, non significa azzerare la possibilità della diffusione del contagio: "L'ho già detto, ma mi preme ripeterlo anche oggi: la scuola, come ogni altro luogo chiuso in cui più persone si riuniscono per molte ore negli stessi ambienti, non potrà mai essere un luogo rischio zero. Per questo, occorre coniugare alle necessarie distanze in termini di spazio, l'assunzione di comportamenti adeguati, come utilizzare la mascherina quando necessario (non al banco), igienizzare frequentemente le mani. Inoltre, per insegnanti e personale scolastico ritengo sia fondamentale sottoporsi al test sierologico e scaricare l'app Immuni. Vi incoraggio a farlo: la prevenzione in termini di spazi e dotazioni che giustamente pretendiamo che le istituzioni garantiscano, deve essere affiancata da comportamenti individuali altrettanto responsabili. Diritti e doveri, anche in questo passaggio, devono camminare assieme”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Prima svolta, preso il presunto killer di Eleonora e Daniele

  • Nel biglietto insanguinato mappa e annotazioni su come agire

  • Duplice omicidio: assassino ripreso per dei secondi, ha ucciso con pugnale da sub

  • Preso presunto assassino: fascette per torturare le vittime e un piano folle per l’omicidio

  • Duplice omicidio: autopsia sui corpi delle vittime, perquisizioni nelle case

  • Impeto e rabbia, dinamica di un duplice omicidio su cui s'interroga una città

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento